Seguici sui social

Cronaca

Campania, De Luca: “Sanitari non vaccinati vanno sospesi”

All’apertura dei lavori dell’assemblea dell’ANCE Campania, il presidente campano ha espresso tutta la sua fermezza verso chi rifiuta il farmaco anti-Covid

Pubblicato

il

De Luca presidente Regione Campania
Foto: laStampa.it

La polemica relativa al Green Pass continua a imperversare, con Vincenzo De Luca che ribadisce il pungo di ferro verso i sanitari che decidono di non vaccinarsi. All’apertura dei lavori dell’assemblea dell’ANCE Campania, il presidente ha espresso tutta la sua fermezza verso chi rifiuta il farmaco anti-Covid.

Campania, le parole di Vincenzo De Luca oggi 22 settembre 2021

L’inquilino di Palazzo Santa Lucia sprona il governo a prendere provvedimenti seri e tempestivi:

I sanitari non vaccinati devono essere sospesi e allontanati dal servizio senza perdere un minuto di tempo pur esprimendo il massimo rispetto per chi ha posizioni d’incertezza, è giunto il momento di farla finita. Dobbiamo diventare persone serie e mature, rendendoci conto che tutte queste imbecillità circolate per mesi devono finire. Abbiamo confuso la libertà con il potere di fare tutto ciò che ci passa per la testa. Noi dobbiamo rilanciare il paese, far ripartire l’economia. La vaccinazione è una strada obbligata. Nessuna furbizia, nessuna tolleranza, nessuna imbecillità può essere più accettata. Dobbiamo muoverci perché abbiamo bisogno di lavoro, di serenità e di tornare a una vita sociale normale”.

È un giovane ammiratore del giornalismo in tutte le sue sfumature che prova a raccontare la verità delle cose nel migliore dei modi. Giornalista praticante, attivista antimafia e ogni tanto scrittore di pensieri.

Notizie Flash

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it