Seguici sui social

Eventi

Luci d’Artista Salerno, al via l’installazione delle luminarie per l’edizione 2022

La nuova edizione della kermesse sarà a risparmio energetico e durerà poco più di un mese

Pubblicato

il

Luci D'Artista Salerno 2019

Le Luci d’Artista di Salerno 2022-2023 partiranno con un po’ di ritardo rispetto agli anni passati. A dare la conferma è stato il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. I lavori per l’installazione delle luminarie per la nuova edizione della kermesse partiranno tra una decina di giorni.

La Giunta Comunale ha approvato il progetto operativo dell’Iren con l’obiettivo di inaugurare l’evento entro la prima settimana del mese di dicembre. Nei prossimi giorni saranno definiti e comunicati con precisione il periodo e le modalità di svolgimento dell’evento sostenuto dalla Regione Campania.

Luci d’artista Salerno 2022, un’edizione a “risparmio energetico”

I problemi mondiali di crisi energetica e caro-bollette hanno spinto gli organizzatori della kermesse a ridurre quanto più possibile il dispendio energetico. La durata dell’evento non sarà più quasi tre mesi, da novembre a febbraio, ma un mese solo o poco più. L’inaugurazione dell’edizione 2022 di Luci d’Artista è prevista ad inizio dicembre come ha ufficializzato in un post su Facebook il sindaco Vincenzo Napoli.

L’annuncio del sindaco Vincenzo Napoli arriva a seguito del sollecito da parte del Presidente di Federalberghi Salerno, Antonio Ilardi, che aveva chiesto all’amministrazione comunale di ufficializzare quanto prima la data di inaugurazione della XVII° esposizione delle luminarie.

Nei prossimi giorni saranno definiti e comunicati con precisione il periodo e le modalità di svolgimento dell’evento sostenuto dalla Regione Campania – ha fatto sapere il primo cittadino – Le tante richieste di imprenditori, tour operator e di semplici visitatori confermano l’attesa per una manifestazione di rilievo nazionale che genera economia e lavoro per tutto il territorio“.

Per il sindaco di Salerno si tratta dell’edizione “delle novità”. Tante le nuove installazioni attese, che per far fronte al caro energia saranno spente a mezzanotte e non più alle tre del mattino, fatti salvi i giorni di festa.

Gli elementi luminosi saranno, come avviene fin dalla prima edizione, a basso consumo energetico. Saranno proposte anche alcune installazioni inedite che andranno ad arricchire il percorso delle Luci tra fiaba, mito, natura ed animali, stelle ed astri, esotismo“, anticipa il sindaco Napoli.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!