Seguici sui social

Cronaca

Nocera Inferiore, il “Vulture” sostiene la ricerca scientifica contro il neuroblastoma

Le uova sono state acquistate nell’ambito dell’iniziativa di beneficenza a favore della Onlus Enea

Pubblicato

il

Militari Vulture Uova Ospedale
foto: Esercito Italiano, battaglione "Vulture"

Questa mattina il Comandante del battaglione trasmissioni “Vulture”, Tenente Colonnello Michele De Palma, unitamente ad una rappresentanza del personale di stanza alla caserma “Libroia” di Nocera Inferiore, si è recato presso l’ospedale “Umberto I” per donare le tradizionali uova di cioccolato ai bambini ricoverati nel reparto di pediatria del nosocomio campano, in occasione delle imminenti festività pasquali.

Le uova sono state acquistate nell’ambito dell’iniziativa di beneficenza a favore della Onlus Enea (European Neuroblastoma Association), patrocinata dallo Stato Maggiore della Difesa e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

In particolare, l’Enea è un’associazione guidata da genitori con esperienza diretta della malattia, la quale si occupa anche della raccolta fondi necessaria a garantire la continuità a due progetti di ricerca, uno a livello nazionale, presso l’Ospedale pediatrico “Anna Meyer” di Firenze, e l’altro in ambito internazionale, presso l’Università di Lund in Svezia.

Il personale del “Vulture” ha sin da subito manifestato particolare entusiasmo e sensibilità nei confronti dell’iniziativa, aderendo massivamente prima all’acquisto e poi alla donazione delle uova di cioccolato ai piccoli ricoverati.

Un gesto semplice ma dal duplice valore: aiutare la ricerca e donare un sorriso a quei bambini che in questo momento stanno combattendo una delle battaglie più importanti della loro vita.

Notizie Flash

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it