Seguici sui social

Cronaca

Pratola Serra, “Premio Pratola Serra nel Mondo”: disposto il processo per 6 imputati

All’ex sindaco Emanuele Aufiero e agli altri cinque soggetti coinvolti, sono contestati i reati di “turbativa d’asta” e “falso per la gara a procedura aperta” relativa all’organizzazione e alla gestione della manifestazione. Il dibattimento inizierà il 31 ottobre 2022

Pubblicato

il

Comune di Pratola

Emanuele Aufiero, ex sindaco del comune di Pratola Serra, e altri cinque imputati sono stati rinviati a giudizio nell’ambito della vicenda “Premio Pratola Serra nel Mondo” del 2018. A disporre il processo è stato il Giudice per le Udienze Preliminari Paolo Cassano. Il dibattimento, al cospetto del Giudice Di Bartolomeo, inizierà il 31 ottobre 2022.

Pratola Serra, “Premio Pratola Serra” del 2018: Emanuele Aufiero e altri cinque imputati a processo

Le richieste di rinvio a giudizio erano state formulate dalla Pm Maria Teresa Venezia lo scorso 10 febbraio. Agli imputati, l’ex sindaco di Pratola Serra Emanuele Aufiero e altre 5 persone, tra i quali dipendenti comunali ed ex amministratori e legali rappresentanti della ditta coinvolta nella gara d’appalto, sono contestati i reati di “turbativa d’asta” e “falso per la gara a procedura aperta” relativa all’organizzazione e alla gestione della manifestazione.

Dalle indagini dei Carabinieri sarebbe emerso che “lo stesso primo cittadino, prima che fosse indetto il bando di gara e il relativo avviso per l’aggiudicazione del servizio (avvenuta il 7 dicembre 2018) nel mese di novembre 2018, aveva contattato un gruppo musicale chiedendone la disponibilità ad effettuare uno spettacolo il 13 dicembre 2018. Per il rimborso spese avrebbero dovuto contattare successivamente un impresario che, a sua volta, avrebbe addirittura contattato un’altra società, nel mese di ottobre 2018, chiedendo di svolgere l’incarico di presentazione degli artisti alla manifestazione che si sarebbe dovuta svolgere a Pratola”.

Il secondo capo d’accusa riguarda proprio il verbale di gara che secondo la Procura sarebbe falso, quantomeno per i dati che vi sarebbero stati inseriti non corrispondenti a quanto attestato in una nota della Consip. Secondo gli inquirenti “sarebbe stato attestato falsamente nel verbale di gara del 13 dicembre 2018, quello relativo all’affidamento mediante procedura aperta del premio “Pratola Serra nel mondo” (finanziato con il Poc Campania 2014-2020 come emerso dalla nota della Consip del 27 luglio 2020), che l’apertura delle buste amministrative era avvenuta il 13 dicembre alle ore 19:22 quindi in orario successivo a quello riportato nella chiusura del verbale di gara. Dalle verifiche sul sistema risultava che alle ore 18:30 del giorno 13 dicembre 2018 le buste amministrative non erano ancora state aperte”.

Il Comune di Pratola Serra, su spinta della terna prefettizia, si è costituito parte civile nel processo che prenderà il via nel prossimo autunno.

Pubblicità

Nato ad Avellino nel maggio '95 è un giornalista, attivista antimafia e talvolta scrittore un po' troppo malinconico. Grande appassionato di sport, divoratore di libri e ascoltatore incallito dei Pearl Jam.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!