Seguici sui social

Sport

Olimpiadi Tokyo 2020, perché la Russia non ha la bandiera? Il significato del ROC

Pubblicato

il

Roc Bandiera
foto: Wikimedia Commons

Ammettiamolo: tutti, preparati o meno sul mondo dello sport, ci siamo chiesti almeno una volta nel corso delle Olimpiadi di Tokyo 2020 cosa significa ROC, e perché la Russia non ha la bandiera in questi Giochi. Un argomento senza dubbio curioso per gli appassionati, e un tema che riemerge ogni volta che gli atleti russi gareggiano in una disciplina. Qual è il significato di ROC?

ROC significato Olimpiadi: che cosa vuol dire questa sigla, perché la Russia è stata esclusa

Partiamo innanzitutto dal significato dell’acronimo ROC che tanto stiamo leggendo in questi giorni. Questa sigla vuol dire “Russian Olympic Committee”, ovvero, letteralmente, “Comitato olimpico russo”. È qualcosa a cui noi sportivi, che abbiamo seguito le passate edizioni delle Olimpiadi, non siamo abituati a vedere, dato che abbiamo sempre considerato la Russia in quanto tale.

Ma perché si usa ROC per indicare la Russia? Per scoprirlo facciamo un passo indietro al 9 dicembre 2019. In quel giorno, l’Agenzia mondiale antidoping (WADA) ha escluso la Russia da tutti gli eventi sportivi internazionali per quattro anni, e di conseguenza anche dalle Olimpiadi di Tokyo.

Stando a quanto detto dal WADA, le autorità russe avrebbero manipolato l’agenzia antidoping russa per truccare i risultati dei test, coprendo gli atleti coinvolti nel caso del doping di Stato.

Nonostante gli atleti direttamente coinvolti nella questione siano stati, ovviamente, squalificati, il WADA ha scelto di ammettere la Russia in quanto nazione ai Giochi Olimpici di Tokyo, con una formula particolare: di fatto, non è la Russia che partecipa ai Giochi, ma gli atleti russi in quanto individui. Dunque, quando seguiremo la rassegna (sebbene ad orari insoliti a Tokyo, con un certo fuso orario rispetto a Roma), non vedremo la Russia in sé, ma gli atleti provenienti dalla Russia.

Perché la Russia non ha la bandiera alle Olimpiadi di Tokyo 2020?

Il 19 febbraio 2021 il Comitato Olimpico Internazionale ha pertanto annunciato che la Russia avrebbe partecipato con l’acronimo ROC. Dunque, la Russia non ha la bandiera alle Olimpiadi di Tokyo 2020 proprio per le stesse ragioni: l’inno e la bandiera nazionali russi sono vietati per queste competizioni. L’intento è stato quello di punire la Russia in quanto nazione, e non i suoi rappresentanti.

L’emblema della ROC, una fiamma nei colori bianco, blu e rosso sopra gli anelli olimpici, sostituisce la bandiera della Russia, come del resto indicato nella pagina ufficiale del sito delle Olimpiadi dedicata al ROC. Per quanto riguarda invece l’inno, è stato scelto un frammento del Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!