Seguici sui social

Volley

Volley A1M Superlega: risultati e classifica 19ª giornata

Pubblicato

il

Urnaut festeggia con Holt e Mazzone
Credit: Alberto Marinelli - Volleyball and racing photos

Nella 19ª giornata, l’ultima di Superlega prima delle Final Four di Coppa Italia, non poche sorprese a cominciare dagli anticipi del venerdì. Perugia resta saldamente in vetta e allunga sulle sue avversarie, la Diatec conquista il derby dell’Adige.

GLI ANTICIPI DEL VENERDÌ: MILANO – PIACENZA E LATINA VIBO

REVIVRE MILANO – LPR WIXO PIACENZA 2-3 (25-23; 25-22; 20-25; 26-28; 11-15)

La sesta di ritorno di Superlega si apre subito con un match ad alta tensione. I padroni di casa, privi del bomber Nimir Abdel-Aziz, riescono subito a portarsi avanti sul parziale di due set a zero. Ci vuole tutta l’esperienza e il talento di Alessandro Fei, che sale in cattedra coadiuvato da Clevenot e Parodi, per ribaltare il risultato. Finisce al tie break 11-15 per gli ospiti, che guadagnano punti importanti in ottica playoff.

TAIWAN EXCELLENCE LATINA – TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA (25-23; 25-17; 25-20)

Senza storia è invece il secondo match d’anticipo giocato al PalaBianchini tra Latina e Vibo. I pontini fanno da subito la voce grossa, anche se i giallorossi tentano di restare in corsa per tutta la durata della gara. Il cambio allenatore sembra non aver sortito gli effetti sperati e il solo Patch non è sufficiente per tenere a galla una squadra che sembra destinata ad affondare. Savani e compagni si liberano degli avversari in 3 set e guadagnano punti prima del prossimo turno, dove saranno di scena al Palapanini.

LA GIORNATA DELLA DOMENICA: TONFO LUBE, PERUGIA IN FUGA

CALZEDONIA VERONA – DIATEC TRENTO 1-3 (20-25; 23-25; 25-19; 20-25)

Nella 19ª giornata di Superlega, oltre al big match tra Lube e Modena, è andato in scena anche l’attesissimo derby dell’Adige tra Verona e Trento. Se all’andata i tre punti erano andati a sommarsi al bottino degli scaligeri, al ritorno sono i dolomitici a sorridere e incassare. Magistrale la prova di leadership di Uros Kovacevic che sigla ben 26 punti e guida i suoi alla vittoria in quattro set.

CUCINE LUBE CIVITANOVA – AZIMUT MODENA 0-3 (23-25; 21-25; 19-25)

Prestazione horror all’Eurosuole Forum per gli scudettati della Lube. In trasferta nelle marche arriva una Modena rimaneggiata a causa degli infortuni che schiera nel sestetto di partenza il giovane Argenta al posto di Sabbi e Van Garderen al posto di Ngapeth. Rimaneggiata ma sicuramente più cinica e affamata dei cucinieri, che privi di Stankovic e Kovar (sostituiti da Cester e Sander), sembrano distratti e svogliati. L’Azimut non può far altro che approfittare del momento di defaillance di Civitanova e chiude la gara in tre set, che la avvicinano al secondo posto in classifica.

BCC CASTELLANA GROTTE – GI GROUP MONZA 3-2 (25-22; 19-25; 29-27; 20-25; 15-8)

Colpo grosso di Castellana che si aggiudica un match all’ultimo sangue contro Monza, nel tentativo di risalire il fondo della classifica. A brillare, tra i padroni di casa, sono soprattutto Hebda e Tzioumakas (best scorer e autore di 32 punti). Tra le fila avversarie buona prova di Dzavoronok e Botto, rispettivamente 26 e 17 punti.

KIOENE PADOVA – BUNGE RAVENNA 2-3 (24-26; 25-19; 22-25; 32-30; 13-15)

Ravenna corsara a Padova nella partita più lunga della giornata. Le due compagini combattono per quasi due ore e mezza ad armi pari con buone prestazioni di squadra ma, entrambe, con due giocatori a spiccare sugli altri: per i bianconeri Luigi Randazzo a firmare ben 30 punti, per gli ospiti Buchegger che ne sigla 26. I due club si dividono così il bottino, con i romagnoli a guadagnare due punti importanti per restare nella scia del gruppo dei Playoff.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – BIOSì INDEXA SORA 3-0 (25-18; 25-23; 26-24)

Capolista in fuga, la Sir Safety Perugia, si conferma anche in casa contro Sora e sbriga la pratica poco meno di un’ora e trenta. Autore di una grande prova è il serbo Podrascanin che firma 12 punti di cui 2 ace e 5 muri, bene anche Russell (12 punti anche per lui). Per la squadra ospite non bastano i 18 punti di Dusan Petkovic e gli ultimi due set persi per un pelo, Perugia è più forte e infila un’altra vittoria che, complice lo scivolone della Lube, gli consente di allungare a +4 sulla seconda.

RISULTATI 19ª GIORNATA SUPERLEGA UNIPOLSAI  2017-2018

Calzedonia Verona – Diatec Trento 1-3

Cucine Lube Civitanova – Azimut Modena 0-3

Revivre Milano – LPR Wixo Piacenza 2-3

BCC Castellana Grotte – GI Group Monza 3-2

Taiwan Excellence Latina – Tonno Callipo Vibo Valentia 3-0

Kioene Padova – Bunge Ravenna 2-3

Sir Safety Conad Perugia – Biosì Indexa Sora 3-0

CLASSIFICA 19ª GIORNATA SUPERLEGA UNIPOLSAI 2017-2018

Sir Safety Conad Perugia 51

Cucine Lube Civitanova 47

Azimut Modena 45

Diatec Trentino 33

Calzedonia Verona 32

Kioene Padova 30

Lpr Wixo Piacenza 29

Revivre Milano 29

Bunge Ravenna 27

Taiwan Excellence Latina 22

Gi Group Monza 19

Tonno Callipo Vibo Valentia 12

BCC Castellana Grotte 10

Biosì Indexa Sora 7

Torinese d'adozione, Cinderella di professione, è cresciuta a zuccheri semplici e decadentismo. Divoratrice di serie tv, libri e programmi televisivi trash. La scrittura è la sua eterna Chimera. Su Zetanews.it, tra il serio e il faceto, si occupa di pallavolo.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it