Seguici sui social

Costume

Religione, la domenica successiva all’Epifania si ricorda il Battesimo di Gesù

Un episodio celebrato dai cattolici, che ricordano il battesimo ricevuto da Gesù da parte di Giovanni Battista

Pubblicato

il

Natività Gesù

È uno degli episodi più importanti per quanto concerne la religione cattolica. Il Battesimo di Gesù è una ricorrenza alla quale chi professa questa fede è intimamente legato. Vediamo insieme cosa dicono a tal proposito il Vangelo di Marco e quello di Matteo, e quale commento per spiegare il passo ai bambini.

In che giorno cade il battesimo di Gesù: la data della ricorrenza

Il battesimo di Gesù è un celebre episodio della storia cristiana, venerato dai fedeli di Cristo. Con questa espressione ci riferiamo si riferisce al battesimo ricevuto da Gesù da parte di Giovanni Battista. Un episodio di cui si parla nei vangeli di Marco, Matteo e Luca.

La ricorrenza del battesimo di Gesù cade ogni domenica successiva a quella dell’Epifania; dunque, la data ‘scelta’ per ricordare il battesimo di Gesù nel 2023 è quella di domenica 8 gennaio.

Cosa dicono il Vangelo di Marco, Matteo e Luca

L’episodio narrato nel Vangelo di Marco: “[9]In quei giorni Gesù venne da Nàzaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni. [10]E, uscendo dall’acqua, vide aprirsi i cieli e lo Spirito discendere su di lui come una colomba. [11]E si sentì una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio prediletto, in te mi sono compiaciuto». [12]Subito dopo lo Spirito lo sospinse nel deserto [13]e vi rimase quaranta giorni, tentato da satana; stava con le fiere e gli angeli lo servivano. [14]Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù si recò nella Galilea predicando il vangelo di Dio e diceva: [15]«Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete al vangelo».

Questo il passo nel Vangelo di Matteo: “In quel tempo Gesù dalla Galilea andò al Giordano da Giovanni per farsi battezzare da lui. 14Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: «Io ho bisogno di essere battezzato da te e tu vieni da me?». 15Ma Gesù gli disse: «Lascia fare per ora, poiché conviene che così adempiamo ogni giustizia». Allora Giovanni acconsentì. 16Appena battezzato, Gesù uscì dall’acqua: ed ecco, si aprirono i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio scendere come una colomba e venire su di lui. 17Ed ecco una voce dal cielo che disse: «Questi è il Figlio mio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto».

Le parole del Vangelo di Luca: “d ecco, mentre tutto il popolo veniva battezzato e Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì 22e discese sopra di lui lo Spirito Santo in forma corporea, come una colomba, e venne una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento».

Il commento del battesimo di Gesù, spiegato ai bambini

Vi sono delle differenze importanti tra i tre racconti dei Vangeli che indicano una diversa cristologia. Tutti sono d’accordo nell’affermare che il significato dell’episodio è legato a uno scopo diverso da quello della remissione dei peccati, che era il motivo del battesimo impartito da Giovanni Battista. In realtà nella dottrina cattolica, il battesimo di Gesù è diverso dall’attuale sacramento cristiano cattolico.

Un’interessante spiegazione ai bambini dell’episodio del battesimo di Gesù lo vede come un suo rito di iniziazione alla vita pubblica. Prima che cominciasse ad annunciare la buona novella della salvezza, Giovanni Battista andò lungo le rive del Giordano e iniziò ad annunziare che il Messia era ormai sulla terra. Molti andavano da lui e si facevano battezzare, ma alcuni non credevano alle sue parole. Lo stesso Giovanni Battista annunciò così la sua venuta: “Io battezzo con acqua, ma in mezzo a voi sta uno che voi non conoscete, uno che viene dopo di me, al quale io non son degno di sciogliere il legaccio del sandalo”.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Pubblicità

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!