Seguici sui social

Attualità

Bolletta, le mosse decisive per ottimizzarla

Consigli utili per contenere le spese e ridurre gli sprechi in casa

Pubblicato

il

Ottimizzare bolletta luce

Da novembre le bollette tornano ad essere più salate del solito, dopo i rincari energetici, e dopo il rialzo dei prezzi in seguito alla ripresa dei mercati. L’effetto lockdown si è già esaurito, di conseguenza arriva il momento di capire come ottimizzare la bolletta, così da contenere le spese e da ridurre gli sprechi in casa.

I consigli per ottimizzare la bolletta del gas

Quando si parla di risparmio energetico da un punto di vista economico, il primo passo da muovere è sempre il seguente: valutare con cura un nuovo operatore e trovare un’offerta gas più in linea con le proprie abitudini di consumo. In questo modo si mette la giusta base per poi potenziare risparmio e convenienza con alcune idee concrete.

In tal senso uno dei migliori consigli riguarda l’attenzione all’utilizzo del gas in cucina, visto che è in questo ambiente che si verificano gli sprechi maggiori. Intanto sarebbe il caso di utilizzare ove possibile i fornelli più piccoli, perché quelli grandi sprecano di più, e nel mentre tenere chiuse le padelle e le pentole con il coperchio. Questo trucco impedisce le fughe di calore dalle stoviglie e quindi ottimizza anche i consumi di gas. Inoltre, è il caso di tenere la fiamma bassa, e di provare alcune cotture alternative come quelle a vapore, per risparmiare parecchio sui consumi.

Non solo cucina, perché anche l’utilizzo del riscaldamento richiede molta attenzione. Qui si suggerisce di installare i termostati di ultima generazione, spesso in sconto, per personalizzare le temperature in ogni ambiente della casa, in base all’uso che ne facciamo. Infine, sì alla manutenzione di caldaia e termosifoni, questi ultimi da lasciare liberi da ostacoli come i panni stesi ad asciugare.

I consigli per ottimizzare la bolletta della luce

Per ottimizzare la bolletta della luce è possibile rivolgersi alle nuove tecnologie. Per fare un esempio, le prese smart possono essere gestite da remoto tramite app per smartphone, così da spegnere a distanza i dispositivi collegati. È importante poi investire negli elettrodomestici di nuova generazione, con classe energetica elevata, in modo tale da ottimizzare i consumi non solo di energia elettrica, ma anche di acqua.

Pubblicità

In secondo luogo, si suggerisce di rivolgersi alla domotica per poter gestire meglio impianti come quello dell’illuminazione, che spesso è alla base degli sprechi più importanti. Da questo punto di vista, le luci LED sono da preferire a quelle a incandescenza, perché consumano di meno. Meglio ancora se dotate di sensori di movimento, in maniera tale da accendersi e spegnersi in base alla presenza delle persone, così da evitare inutili sprechi di corrente elettrica.

Si chiude con un suggerimento prezioso: sfruttare sempre al meglio il proprio contratto e dunque le fasce orarie previste dalle condizioni del documento.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!