Seguici sui social

Politica

Crisi di Governo, Lega-FI: “Non si può più contare sul Movimento 5 Stelle”

Dopo le dimissioni respinte dal Mattarella, mercoledì Draghi si presenterà alle Camere per una verifica politica

Pubblicato

il

Palazzo Chigi

La crisi di Governo innescata dal Movimento 5 Stelle ha segnato una profonda spaccatura all’interno dell’esecutivo. Nelle prossime ore è attesa una decisione di Giuseppe Conte sulla possibilità di far dimettere i ministri pentastellati, ipotesi che per adesso è al centro di discussione interna ai pentastellati.

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà, a quanto si apprende, avrebbe chiarito di non condividere la posizione di chi nel Movimento vorrebbe il ritiro dei ministri e, quindi, il tramonto definitivo anche dell’ipotesi di un nuovo sostegno al premier Mario Draghi. Un dissenso, avrebbe spiegato, dovuto alla preoccupazione per il Paese, per le sorti del Pnrr e per le conseguenze europee.

Governo, Lega-FI: “Non si può più contare sul M5s”

Ascolteremo con rispetto e attenzione le considerazioni del Presidente Mario Draghi, che ha reagito con comprensibile fermezza di fronte a irresponsabilità, ritardi e voti contrari. Il centrodestra di governo continuerà a difendere gli interessi degli italiani con serietà e coerenza, non avendo certamente timore del giudizio degli italiani“. È quanto si legge in una nota congiunta della Lega e di Forza Italia diffusa al termine di una telefonata tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi.

Dopo quello che è successo, il centrodestra di governo vuole chiarezza e prende atto che non è più possibile contare sul Movimento 5 Stelle in questa fase così drammatica“.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!