Seguici sui social

Web

Capodanno 2023, Papa Francesco: “Sconfiggiamo il virus della guerra”

Tutto ciò che vi serve per augurare un buon anno con frasi dedicate alla religione cattolica, dedicando un pensiero ad amici e parenti

Pubblicato

il

Bibbia Religione Cristiana Cattolica

Sta per terminare anche questo 2022. Un anno difficile, caratterizzato dalla guerra in Ucraina, che caratterizza i messaggi di fine anno di Papa Francesco. Sì, perché nonostante non sia come il Natale, anche il Capodanno conserva un significato religioso. Non resta dunque che augurarci che il prossimo anno sia ricco di soddisfazioni, di pace e di amore per tutti noi, con le più belle frasi religiose di auguri di Capodanno 2023: aforismi per un buon anno 2023 cattolici e di Papa Francesco.

Frasi religiose auguri Capodanno 2023: le migliori per il buon anno

Il baluardo dei credenti è quello della fede. Fede in Dio, fede nella speranza stessa che il prossimo anno sia migliore di quello precedente. Il significato religioso del capodanno sta tutto qui. Alcune delle frasi più belle da inviare su WhatsApp per augurare un buon anno 2023 a tema cattolico.

  • Cosa posso dirvi per aiutarvi a vivere meglio in questo anno? Sorridetevi gli uni agli altri. Sorridete a vostra moglie, a vostro marito, ai vostri figli. Alle persone on le quali lavorate, a chi vi comanda; sorridetevi a vicenda. Questo vi aiuterà a crescere nell’amore, perché il sorriso è frutto dell’amore (Madre Teresa di Calcutta).
  • Buon Anno! Che Dio ti doni per ogni tempesta un arcobaleno, per ogni lacrima un sorriso e per ogni problema una soluzione!
  • La Madonna, come una mamma premurosa, si prende cura di noi e ci porta per mano verso un nuovo anno, ricordandoci sempre che ogni giorno della nostra vita è mal speso senza amore. Sereno Capodanno.

Buon Anno 2023 di Papa Francesco: le frasi più belle per Whatsapp e Facebook

Sono tanti gli auguri emozionanti che, nel corso del suo pontificato, Papa Francesco ha dedicato ai fedeli e, in generale, a chi soffre. Il pontefice, nei suoi discorsi prenatalizi, ha parlato della guerra in Ucraina a lungo.

Le sue parole: “Il virus della guerra è più difficile da sconfiggere di quelli che colpiscono l’organismo umano, perché esso non proviene dall’esterno, ma dall’interno del cuore umano, corrotto dal peccato. Stiamo vivendo la terza guerra mondiale a pezzetti. Io non capisco, la guerra distrugge. La guerra è incominciata con Caino. Lo spirito cainista”.

Le parole del Papa del 26 dicembre sembrano a tutti gli effetti auguri per il prossimo anno: “Rinnovo il mio augurio di #pace: pace nelle famiglie, pace nelle comunità parrocchiali e religiose, pace nei movimenti e nelle associazioni, pace per quelle popolazioni tormentate dalla guerra, pace per la cara e martoriata Ucraina”.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!