Seguici sui social

Calcio

Italia-Inghilterra, sfigurato a Manchester il murale dedicato a Rashford (Foto)

Il calciatore dello United ha fallito uno dei rigori decisivi nella finale dell’Europeo contro la nazionale azzurra

Pubblicato

il

Murale Rashford

A Wembley l’Italia di Roberto Mancini diventa campione d’Europa battendo ai calci di rigore l’Inghilterra. Una sconfitta che brucia non poco ai padroni di casa, forse troppo convinti di vincere. Alcuni tifosi inglesi dopo la sconfitta contro gli azzurri hanno sfogato tutto il loro disappunto sfigurando il murale raffigurante Marcus Rashford a Manchester.

Un atto di vandalismo contro l’attaccante dello United, “colpevole” di aver sbagliato uno dei rigori decisivi. Un episodio che si aggiunge alle offese razziste rivolte al 23enne e a Saka e Sancho per i loro errori dal dischetto.

Il murale è stato dipinto dall’artista di strada Akse su una fotografia in bianco e nero di Daniel Cheetham. L’idea dell’opera è nata  nell’ambito di un progetto sociale come riconoscimento per l’impegno di Marcus Rashford a favore dei bambini poveri.

“Ho riparato quello che ho potuto e ho coperto le scritte”, ha raccontato Ed Wellard dell’Ong Withington Walls, intervenuto nella notte appena lo hanno avvertito. “con la sconfitta si è infranto un sogno ma vedere queste cose è molto più deprimente”, ha osservato, “il razzismo sembra essere sempre più dilagante”.

Come riportato da Capital North West News, la polizia di Greater Manchester ha affermato che la deturpazione del murale di Marcus Rashford a Withington è “un comportamento vergognoso e non sarà assolutamente tollerato“. Sarà trattato come un danno aggravato dal punto di vista razziale.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!