Seguici sui social

Cronaca

Montoro, tentata rapina alle Poste di Piano: sparatoria tra malviventi e forze dell’ordine

La sparatoria è durata alcuni minuti e si è conclusa con l’arresto dei quattro rapinatori

Pubblicato

il

Insegna Poste

Questa mattina nella frazione Piano del comune di Montoro quattro malviventi hanno tentato di rapinare il locale ufficio postale. I rapinatori hanno provato a mettere a segno il colpo poco dopo le 8, subito dopo l’apertura degli uffici. Con molta probabilità, l’obiettivo della banda era il blindato che di lì a poco sarebbe arrivato per rifornire le casse dell’ufficio postale.

La rapina è stata sventata grazie al tempestivo intervento delle forze dell’ordine, conclusosi con l’arresto delle quattro persone armate. Il piano dei banditi non è andato buon fine, fortunatamente, perché la polizia li stava già seguendo.

Nel corso dell’operazione vi è stato un conflitto a fuoco tra i malviventi e le forze dell’ordine. Momenti di panico tra le persone presenti in zona e i residenti, la sparatoria è durata alcuni minuti. Nelle immediate vicinanze del luogo della sparatoria sorgono la villa comunale e una scuola dell’infanzia.

Uno dei banditi è stato raggiunto da un colpo di pistola all’altezza del collo. Un proiettile vagante ha ferito anche un innocente, un uomo che si trovava all’interno della sua abitazione. Il colpo lo ha ferito di striscio ad una spalla mentre era in cucina, si stava preparando per uscire. I feriti sono stati soccorsi dai sanitari del 118 giunti sul posto e poi trasportati all’ospedale.

Sul posto è intervenuto il reparto speciale della polizia scientifica della Questura di Avellino che ha effettuato i rilievi del caso per ricostruire nei particolari le fasi della sparatoria.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!