Seguici sui social

Cronaca

Patrick Zaki, lo studente egiziano sarà scarcerato ma non assolto. “Sto bene, grazie all’Italia per il supporto”

Il processo andrà avanti: prossima udienza il primo febbraio, Amnesty: “Un enorme sospiro di sollievo. Speriamo sia il primo passo per l’assoluzione”

Pubblicato

il

Patrick Zaki

Patrick Zaki uscirà dal carcere. Lo studente egiziano dell’università di Bologna sarà scarcerato ma non assolto. Zaki è stato arrestato il 7 febbraio 2020 con l’accusa di diffusione di false informazioni attraverso articoli giornalistici e detenuto in carcere da 668 giorni.

La notizia è stata confermata dagli avvocati di Zaki al termine dell’udienza a Mansura. Al momento non si sa quando sarà scarcerato, se già in giornata oppure nei prossimi giorni. Una legale dello studente egiziano ha però precisato che lo studente sarà prima trasferito da Mansura al carcere egiziano di Tora, dove era trattenuto precedentemente. La prossima udienza si terrà il primo febbraio.

Amnesty International, che lotta da sempre per la scarcerazione di Patrick Zaki, ha commentato la notizia della scarcerazione. “Un enorme sospiro di sollievo perché finisce il tunnel di 22 mesi di carcere e speriamo che questo sia il primo passo per arrivare poi ad un provvedimento di assoluzione” ha dichiarato il portavoce Riccardo Noury.

L’idea che Patrick possa trascorrere dopo 22 mesi una notte in un luogo diverso dalla prigione ci emoziona e ci riempie di gioia. In oltre dieci piazze italiane questa sera scenderemo con uno stato d’animo diverso dal solito e più ottimista”. In questi giorni Amnesty aveva organizzato in cinquanta piazze italiane manifestazioni di sostegno per lo studente.

Bene, bene, grazie“: alzando il pollice, così Patrick Zaki aveva risposto prima del verdetto a un diplomatico italiano che gli chiedeva come stesse. Lo studente aveva risposto dalla gabbia degli imputati. Si è appreso che il diplomatico ha potuto parlagli brevemente per rappresentargli la vicinanza delle istituzioni italiane e Patrick ha ringraziato per quello che l’Italia e l’Ambasciata stanno facendo per lui.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it