Seguici sui social

Sport

Pogacar e Roglic in pole: chi sono i favoriti per la vittoria del Tour de France

La Grande Boucle è in programma dal 26 giugno al 18 luglio: oltre 3.000 km per arrivare da Brest sugli Champs Élysées

Pubblicato

il

Ciclisti al Tour de France
Foto: Flickr.com

La prossima edizione del Tour de France sarà la numero 108 e varrà anche come 21esima prova dell’UCI World Tour 2021. Si pedalerà dal 26 giugno al 18 luglio 2021: oltre 3.000 km per arrivare da Brest sugli Champs Élysées. Saranno due i giorni di riposo: il 5 e il 12 luglio. Tadej Pogacar e Primoz Roglic stanno già facendo parlare di sé: non c’è nemmeno bisogno di adocchiare il panorama delle scommesse sportive per capire che saranno loro i favoriti assoluti della corsa. Pogacar, in particolare, ha vinto l’ultima edizione e al di là del connazionale non vede altri grandi avversari quest’anno. Nemmeno il tanto acclamato Chris Froome sembra impensierire i due ciclisti sloveni. Piuttosto, l’attenzione sarà su Geraint Thomas, che si è aggiudicato la corsa a tappe francese nel 2018 e ha vinto di recente la classifica generale nel Tour de Romandie.

Tao Geoghegan Hart, invece, sembra avere molte meno chance di successo rispetto a Richard Carapaz. Mathieu van der Poel, Wout van Aert e Nairo Quintana saranno altri elementi da tenere d’occhio, mentre i tifosi francesi sperano soprattutto in Julianne Alaphilippe. Rispetto alla scorsa edizione saranno 23 le squadre alla partenza. 19 formazioni World Tour, l’Alpecin-Fenix di Mathieu Van der Poel e 3 ProTeam francesi. Le nuove regole prevedono che ogni squadra si occupi di schierare 8 ciclisti. In tutto, saranno poco meno di 200 a gareggiare. Il Team Ineos Grenadiers conta figure di tutto rispetto, ma la Jumbo – Visma non sembra avere paura di nessuno con Roglic.

Per chi non lo sapesse, il Tour de France, nato dall’idea di Henri Desgrange, è il più noto e più tradizionale dei tre Grandi Giri e svolgendosi ogni anno non manca mai di attirare un nutrito numero di appassionati. Si corre sempre durante il mese di luglio, su percorsi puntualmente differenti che attraversano la Francia e toccano le nazioni limitrofe. Il punto di partenza quest’anno sarà Brest, mentre il punto di arrivo è sempre sugli Champs-Élysées. Dal 1984 si è corso pure un Tour de France femminile, riproposto anche negli anni a venire. Il ciclismo femminile, tuttavia, non è mai riuscito a riscuotere lo stesso successo di quello maschile e dal 2009 la manifestazione per le donne è stata soppressa.

Il primato di vittorie maschile è condiviso da 4 ciclisti che vantano 5 successi: si tratta dei francesi Jacques Anquetil e Bernard Hinault, del belga Eddy Merckx e dello spagnolo Miguel Indurain, l’unico che ha trionfato in 5 edizioni di fila. Riusciranno Pogacar e Roglic a firmare nuovi primati di questo tipo? Da tempo, ormai, non si registrano particolari exploit al Tour de France, che comunque non ha mai perso il suo proverbiale fascino.

Chi sarà il prossimo vincitore? Pogacar non ha mai nascosto il suo entusiasmo da predestinato e sono molti gli addetti ai lavori che credono in lui a prescindere. Il Tour de France, però, non è solo una grande competizione ciclistica, ma anche uno degli eventi sportivi più noti in assoluto. Anche per questo motivo le ambizioni degli altri partecipanti non saranno da sottovalutare.

Notizie Flash

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it