Seguici sui social

Calcio

Avellino-Padova 0-1: biancoscudati in finale, per i Lupi fine del sogno

La rete di Della Latta manda i veneti a giocarsi la promozione in Serie B. Game over per la squadra di Braglia, che si spegne sul più bello

Pubblicato

il

Stadio Partenio Lombardi Avellino

Sarà il Padova a giocarsi la promozione in Serie B nella finalissima dei Playoff di Serie C 2020/21. La squadra di mister Mandorlini ha espugnato con merito il Partenio-Lombardi per 0-1, contro un Avellino apparso scarico a livello fisico e mentale sin dai primi minuti.

La formazione ospite ha premuto sull’acceleratore ed ha prodotto un primo tempo di alto livello per la categoria, con Ronaldo e Chiricò pericolosi in più occasioni. Come accaduto all’andata, però, il gol dei patavini arriva sugli sviluppi di un corner: è il 28’, il cross perfetto di Ronaldo trova una deviazione della difesa irpina e la carambola favorisce Della Latta, che di prima intenzione non lascia scampo a Forte da pochi passi.

L’Avellino accusa il vantaggio del Padova, che al 38’ va vicinissimo al raddoppio con una percussione di Ronaldo che si conclude con un tiro pericolosissimo da dentro l’area di rigore, ma questa volta Forte è bravo a dire no. In avvio di ripresa altra clamorosa occasione per chiudere la gara da parte dei veneti: al 46’ Chiricò viene liberato a tu per tu con l’estremo difensore biancoverde, ma l’attaccante ex Foggia si fa ingolosire da un dribbling di troppo, con Forte che ne approfitta e salva tutto, tra l’incredulità della panchina ospite.

Prova quindi a scuotersi l’Avellino, che al 52’ trova il primo tiro pericoloso per Dini, che però è reattivo sul colpo di testa ravvicinato di Dossena; al 60’ ci prova Maniero con un gran tiro a giro che si spegne a pochi centimetri dal palo alla sinistra del portiere biancoscudato. Passano i minuti e tra i padroni di casa, non riuscendo a trovare il varco giusto, sale il nervosismo con conseguente calo di lucidità, che permette al Padova di gestire senza patemi di troppo l’ultimo quarto d’ora di gioco. Esce quindi sconfitto l’Avellino, che chiude qui una stagione da reputare comunque stra-positiva e che ha regalato ad una provincia intera la possibilità di sognare quella Serie B persa tre anni fa nelle aule dei tribunali. Il Padova adesso attende l’avversario della finale, che uscirà stasera dalla sfida tra Alessandria e Albinoleffe.

Avellino-Padova 0-1: il tabellino della gara

AVELLINO (3-5-2): Forte; Laezza (46’ Errico), Dossena, Illanes (78’ Miceli); Rizzo, Adamo (84’ Bernardotto), Aloi, D’Angelo (78’ De Francesco), Tito; Fella (66’ Santaniello), Maniero. A disp.: Pane, Leoni, Rocchi, L. Silvestri, Baraye, M. Silvestri. All.: Braglia.

PADOVA (4-3-1-2): Dini; Germano (61’ Nicastro), Kresic, Rossettini, Curcio; Hraiech (88’ Andelkovic), Della Latta, Halfredsson; Ronaldo (74’ Vasic); Chiricò (74’ Jelenic), Paponi (61’ Pelagatti). A disp.: Vannucchi, M. Mandorlini, Biancon, Firenze, Biasci, Andelkovic, Bifulco, Ejesi. All.: A. Mandorlini.

Arbitro: Colombo di Como.

Marcatore: 28′ Della Latta.

Notizie Flash

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it