Seguici sui social

Cultura

Premio Strega 2022: ecco i 12 libri candidati

La cinquina sarà svelata l’8 giugno, il vincitore il 7 luglio. Annunciati anche i cinque candidati al Premio Strega Europeo

Pubblicato

il

Premio Strega

Sono stati annunciati, oggi 31 marzo, i 12 libri candidati alla 76esima edizione del Premio Strega. I 12 autori finalisti sono stati scelti dal Comitato direttivo del premio composto da Pietro Abate, Giuseppe D’Avino, Valeria Della Valle, Ernesto Ferrero, Alberto Foschini, Paolo Giordano, Dacia Maraini, Melania G. Mazzucco (presidente), Gabriele Pedullà, Stefano Petrocchi, Marino Sinibaldi, Antonio Scurati e Giovanni Solimine, che potevano pescare tra i 74 libri candidati, un numero record nella storia del premio.

I dodici candidati al Premio Strega 2022 sono:

Marco Amerighi, «Randagi» (Bollati Boringhieri), proposto da Silvia Ballestra;

Fabio Bacà, «Nova» (Adelphi), presentato da Diego De Silva;

Alessandro Bertante, «Mordi e fuggi» (Baldini+Castoldi), presentato da Luca Doninelli;

Alessandra Carati, «E poi saremo salvi» (Mondadori), presentato da Andrea Vitali;

Mario Desiati, «Spatriati» (Einaudi), presentato da Alessandro Piperno;

Veronica Galletta, «Nina sull’argine» (minimum fax), presentato da Gianluca Lioni;

Jana Karšaiová, «Divorzio di velluto» (Feltrinelli), presentato da Gad Lerner;

Marino Magliani, «Il cannocchiale del tenente Dumont» (L’Orma), presentato da Giuseppe Conte;

Davide Orecchio, «Storia aperta» (Bompiani), presentato da Martina Testa;

Claudio Piersanti, «Quel maledetto Vronskij» (Rizzoli), presentato da Renata Colorni;

Veronica Raimo, «Niente di vero» (Einaudi), presentato da Domenico Procacci;

Daniela Ranieri, «Stradario aggiornato di tutti i miei baci» (Ponte alle Grazie), presentato da Loredana Lipperini.

Il Premio Strega è promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Strega Alberti Benevento con il contributo della Camera di Commercio di Roma, in collaborazione con BPER Banca, sponsor tecnico IBS.it.

Premio Strega Europeo: tra i candidati anche l’autore russo Mikhail Shishkin con “Punto di fuga”

In occasione dell’annuncio della dozzina – che diventerà cinquina – del Premio Strega sono stati annunciati anche i cinque finalisti del Premio Strega Europeo:

Elin Cullhed, «Euforia» (Mondadori), tradotto da Monica Corbetta, August Prize.

Sara Mesa, «Un amore» (La Nuova Frontiera), tradotto da Elisa Tramontin, Premios de los libreros (ficción).

Megan Nolan, «Atti di sottomissione» (NN editore), tradotto da Tiziana Lo Porto, Sunday Times Young Writer of the Year Award.

Amélie Nothomb, «Primo sangue» (Voland), tradotto da Federica Di Lella, Prix Renaudot.

Mikhail Shishkin, «Punto di fuga», (21lettere), tradotto da Emanuela Bonacorsi, Big Book Prize.

Il Premio Strega Europeo è promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, dall’azienda Strega Alberti Benevento, da Istituzione Biblioteche di Roma e Casa delle Letterature di Roma, in collaborazione con BPER Banca, Salone internazionale del Libro e Circolo dei lettori di Torino.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it