Seguici sui social

Costume

Scuola, suona la campanella per l’anno scolastico 2023-2024: come prepararsi al meglio

Un momento tanto atteso quanto emozionante per bambini, genitori e insegnanti, che richiede preparazione

Pubblicato

il

Insegnante a scuola

Il primo giorno di scuola è un momento tanto atteso quanto emozionante per bambini, genitori e insegnanti. Dopo una lunga estate, è finalmente arrivato il momento di indossare lo zaino nuovo, di stringere nuove amicizie e di affrontare nuove sfide accademiche. Ecco come prepararsi al meglio al primo giorno di scuola 2023: alcune frasi di auguri per l’occasione.

Come prepararsi al meglio per questo appuntamento tanto importante

Affrontare il primo giorno di scuola con serenità e ottimismo richiede una preparazione meticolosa, pensata per rispondere a tutte le esigenze dei bambini e dei genitori. La fase preparatoria è fondamentale per garantire che tutto vada liscio, e prevede diversi aspetti da considerare.

Innanzitutto, la selezione del materiale scolastico è un passo cruciale che va oltre la semplice scelta di quaderni, penne e matite. Occorre valutare se il vostro bambino necessita di strumenti più specifici come calcolatrici, righelli o compassi. Acquistare questi articoli in anticipo non solo evita lo stress dell’ultimo minuto, ma dà anche al vostro bambino la sicurezza di essere ben preparato.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, la comodità è chiave, ma non dovrebbe precludere uno stile adatto all’occasione. Se la scuola prevede un’uniforme, è importante assicurarsi che sia pulita e in ordine per il grande giorno. Un bambino che si sente a proprio agio con ciò che indossa sarà più concentrato e rilassato.

Un altro aspetto da non sottovalutare è la conoscenza degli orari delle lezioni e del percorso per raggiungere la scuola. Questa informazione può sembrare banale, ma è incredibile quanto un po’ di familiarità con questi dettagli possa alleviare l’ansia del primo giorno, sia per i bambini che per i genitori.

Pubblicità

Non dimentichiamo l’importanza di una colazione sana e bilanciata. Un buon pasto all’inizio della giornata fornisce l’energia necessaria per affrontare le lezioni e le attività con il piede giusto, contribuendo anche alla concentrazione e al benessere generale.

Infine, l’organizzazione documentale è un altro elemento chiave per un inizio di anno scolastico senza intoppi. È fondamentale assicurarsi di aver compilato e consegnato tutti i documenti e i moduli richiesti dalla scuola, che possono spaziare dai permessi per le attività extracurriculari ai moduli per le emergenze mediche.

Frasi di auguri per il primo giorno di scuola 2023

Ecco alcune frasi di auguri perfette per i vostri bambini per il primo giorno di scuola.

  • “Un nuovo anno, una nuova classe, nuovi amici e nuove opportunità. Buon primo giorno di scuola!”
  • “Oggi è il tuo giorno, il primo di molti in cui ti divertirai, imparerai e crescerai. Buon primo giorno!”
  • “Non avere paura di fare domande o di sbagliare; ogni errore è un passo verso la saggezza. Buon primo giorno di scuola!”

E per i genitori? Anche loro, in questo giorno così importante, hanno bisogno di un incoraggiamento. Ecco alcune frasi da inviare ai genitori che accompagnano i loro piccoli.

  • “È un grande giorno anche per voi. Vedere i vostri piccoli diventare sempre più grandi è motivo di orgoglio. Buon primo giorno di scuola ai vostri cuccioli!”
  • “Ricordate, non è solo il vostro bambino ad imparare oggi. Ogni esperienza è un insegnamento anche per i genitori. Buon primo giorno a tutti!”
  • “Questo è il momento in cui iniziano a sbocciare i frutti delle vostre cure. Confidate nel viaggio che avete preparato per loro. Buon primo giorno di scuola!”

Il testo di una canzone dedicata al primo giorno di scuola 2023

Per questo primo giorno di scuola 2023 scegliamo anche una canzone, la celebre “Abc” dei Jackson 5. Vi proponiamo, di seguito, una parte del testo, con corrispondente traduzione in italiano.

You went to school to learn girl
Things you never knew before
Like “I” before “E” except after “C”
And why 2 plus 2 makes 4
Now, now, now
I’m gonna teach you, teach you, teach you
All about love girl, all about love
Sit yourself down, take a seat
All you gotta do is repeat after me.

Sei andata a scuola per imparare, ragazza
Cose che non avevi mai saputo prima
Come “I” prima di “E”, ma dopo “C”
E perché 2 più 2 fa 4
Ora, ora, ora
Ti insegnerò, ti insegnerò, ti insegnerò
Tutto sull’amore, ragazza, tutto sull’amore
Siediti, prendi posto
Tutto quello che devi fare è ripetere dopo di me.

Pubblicità

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!