Seguici sui social

Eventi

Chiusi Scalo, inizia Ruzzi della Conca 2023: torna la festa popolare

La cittadina si prepara a ospitare due settimane di eventi, sfide ed iniziative che celebrano la tradizione e lo spirito comunitario

Pubblicato

il

Chiusi Città

La 42esima edizione dei Ruzzi della Conca 2023 è alle porte e Chiusi Scalo si prepara a ospitare due settimane di eventi, sfide ed iniziative che celebrano la tradizione e lo spirito comunitario. Alfonso Nocchi, presidente del comitato delle contrade, sottolinea l’impegno delle contrade e dei volontari nell’organizzazione e invita tutti a partecipare. Scopriamo tutto su questo evento.

Storia e tradizione: il calendario degli eventi

L’appuntamento, che ebbe inizio nel 1981 grazie all’intuizione di Don Vasco della Lena, culminerà l’8 settembre con una processione in onore della Natività di Maria. La competizione vede le cinque contrade sfidarsi per conquistare la conca, il prestigioso trofeo del torneo di palla al bracciale, sport che ha guadagnato notorietà a livello nazionale, sia nelle categorie maschili che femminili.

La manifestazione inizia il 25 agosto con la sfilata, la benedizione della conca, l’evento “Sbottegando” che anima il centro con negozi aperti fino a mezzanotte, offerte speciali e degustazioni. Il 26 agosto è dedicato alla palla al bracciale femminile e giovanile, mentre il 27 vedrà le partite maschili e la tradizionale corsa del maiale. Ogni sera sarà arricchita da cene, spettacoli e musica, proseguendo per tutta la settimana fino ai primi di settembre, quando verrà decretato il vincitore finale.

Ruzzi della Conca 2023, quali contrade partecipano

Le contrade nascono a Chiusi Scalo nel 1981 dando corpo e dimensione a delle zone del paese comunque già ben delineate. Sono cinque e nel nome ricordano tratti della geografia e della storia dello Scalo chiusino. I nomi delle contrade in ordine puramente alfabetico sono i seguenti: Biffe, Fornace, Granocchiaio, Mar Nero e Sottogrottone.

Queste due settimane di festeggiamenti e tradizioni consolidano il legame tra le generazioni, rafforzando il senso di appartenenza e convivialità nella comunità.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!