Seguici sui social

Web

Dogecoin, entro fine anno i nuovi terminali Verifone inizieranno ad accettare pagamenti in criptovalute

È l’ultima azienda che cerca di rendere più facili i pagamenti crittografici. I commercianti sono in fila saperne di più sul prodotto in questione

Pubblicato

il

Bitcoin criptovalute
Foto: Pexels.com

Pagare Taco Bell con Dogecoin potrebbe presto essere una realtà. Questo è l’obiettivo di una nuova partnership tra il provider di pagamenti crittografici BitPay Inc. e Verifone Inc., uno dei più importanti provider al mondo di quelle piccole macchine che usi per pagare tramite carta di credito o Venmo alla cassa.

Entro la fine dell’anno, i nuovi terminali Verifone inizieranno ad accettare pagamenti per i commercianti statunitensi da una gamma di portafogli e token di criptovaluta, hanno affermato le società in una nota. I termini dell’accordo non sono stati resi noti.

Maggiore protezione per gli utenti dei servizi di criptovalute

L’uso diffuso di token per gli acquisti è stato un obiettivo che ha eluso a lungo l’industria delle criptovalute, con la maggior parte degli utenti che si concentrano sulla speculazione e i trader spaventati dalla volatilità dei prezzi delle risorse digitali.

Tuttavia, i trader acquistano criptovalute su piattaforme di trading affidabili. BitPay ha affermato che fornirà una maggiore protezione dalle oscillazioni dei prezzi poiché i fondi verranno prontamente versati sul conto bancario del trader in valuta tradizionale una volta completata la transazione.

Secondo la società, BitPay elabora già più di 60.000 transazioni al mese, più della metà delle quali in Bitcoin. Per fare un confronto, Visa Inc. gestisce una media di 150 milioni di transazioni al giorno.

“Vogliamo solo offrire più opzioni ai consumatori”, ha dichiarato in un’intervista Mike Pulli, amministratore delegato di Verifone. “Se decidono di comprare una pizza con Visa o AmEx o crypto, non ci interessa. Vogliamo solo dare loro la flessibilità di pagare come vogliono”.

Oggi, spendere criptovalute può essere un grattacapo: nel peggiore dei casi, un cliente potrebbe dover spostare le monete in un’exchange, venderle, quindi trasferire denaro in un conto bancario da spendere.

Alcune persone usano i loro soldi crittografici per acquistare carte regalo. Altri si stanno registrando per ricevere carte di debito offerte da aziende del calibro di Coinbase Global Inc., che consente loro di utilizzare le criptovalute ovunque sia accettata una carta Visa.

Verifone è l’ultima azienda che cerca di rendere più facili i pagamenti crittografici. La scorsa settimana, il social network Twitter ha permesso agli utenti di inviare Bitcoin. Anche PayPal ha intensificato i suoi sforzi nei pagamenti digitali. Ancora, Starbucks ha stretto una partnership nel 2018 per creare un’impresa progettata per integrare le valute digitali nel commercio globale.

I commercianti sono in fila saperne di più sul prodotto

Pulli ha aggiunto: “C’è una community molto attiva”, ha detto. “C’è molto, molto, molto interesse. Penso che i nostri telefoni suoneranno spesso” una volta che la capacità sarà più ampiamente nota.

Sebbene le società non abbiano detto quali commercianti saranno inclusi, alcuni marchi con cui Verifone collabora includono già American Eagle Outfitters, Macy’s, Williams Sonoma, Taco Bell e Whole Foods.

Verifone e BitPay, con sede ad Atlanta, non hanno rivelato quanto durerà la loro partnership esclusiva. Verifone ha anche un’opzione per investire in BitPay, ha affermato la società. BitPay ha raccolto oltre 70 milioni di dollari di finanziamenti da investitori tra cui Founders Fund e Virgin Group.

Verifone, che è stata lanciata da Francisco Partners nel 2018, non ha intenzione di tornare presto in borsa, ha affermato Pulli. “Abbiamo sempre pensato che fosse una questione di tempo prima che le persone si aspettassero di poter pagare con le criptovalute come pagano con Mastercard e Visa”, ha detto in un’intervista Stephen Pair, CEO di BitPay.

Dogecoin ha visto una crescente adozione nell’anno 2021

L’anno si è aperto con alcune adozioni significative per la moneta meme. L’uso di Dogecoin come modalità di pagamento è ora in prima linea nella sua campagna come serio contendente per le criptovalute. I dati mostrano che il numero di commercianti che attualmente accettano Doge per il pagamento è aumentato di oltre il 60% negli ultimi otto mesi. Ed è aumentato di oltre il 150% rispetto al 2020.

Tutto ciò è attribuito alle basse commissioni di transazione associate al bene, che lo rendono adatto per eseguire una serie di piccole transazioni. Rispetto alle criptovalute più grandi come Bitcoin ed Ethereum le cui commissioni di transazione sono più elevate a causa del loro elevato traffico di rete. Dall’acquisto di biglietti per il cinema all’acquisto di immobili, Dogecoin si è dimostrato la criptovaluta di riferimento per i pagamenti. Con oltre 1.700 commercianti in tutto il mondo che attualmente accettano pagamenti in Doge.

Notizie Flash

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it