Seguici sui social

Eventi

Luci d’Artista a Salerno: a Natale 2021 si riaccende lo spettacolo

L’annuncio del sindaco Vincenzo Napoli: «Credo che quest’anno rifaremo la manifestazione»

Pubblicato

il

Luci D'Artista Salerno 2019

Dopo un anno di sosta per la pandemia, a Salerno tornano le “Luci d’Artista” per l’edizione 2021. A confermarlo è stato il sindaco Vincenzo Napoli nel corso della presentazione della XVII edizione di “Un libro sotto le stelle”.

Credo che quest’anno rifaremo Luci d’Artista”, ha detto il primo cittadino di Salerno che però non ha rivelato ulteriori dettagli. Nei mesi della pandemia si era pensato di spostare la rassegna da Natale a Pasqua ma il rischio di assembramenti e l’imperversare della seconda ondata ha fatto desistere gli organizzatori.

Luci d’Artista a Salerno, la storia

Le luci d’artista non sono semplicemente delle luminarie di Natale, bensì vere e proprie installazioni artistiche, opere d’arte, che arredano gli ambienti urbani della città. La manifestazione Luci d’Artista è organizzata dal Comune di Salerno con il sostegno della Regione Campania, negli anni è diventato un evento di rilevanza nazione.

Durante il periodo natalizio sono tantissimi i visitatori che raggiungono Salerno da ogni parte d’Italia. Le luminarie di Salerno sono state accese per la prima volta durante le festività natalizie del 2006.  La suggestione di quelle installazioni che lasciarono a bocca aperta i visitatori in occasione delle Olimpiadi Invernali 2006 convinse il Sindaco dell’epoca Vincenzo De Luca, oggi Presidente della Regione Campania, ad installare le Luci d’Artista anche nelle strade di Salerno. Una sorta di gemellaggio luminoso tra Salerno e Torino.

Notizie Flash

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it