Seguici sui social

Cronaca

Reddito di cittadinanza, scoperti 5mila irregolari: truffa ai danni dello Stato di quasi 20 milioni di euro

Nella maxioperazione del comando interregionale Ogaden scovati anche proprietari di numerosi immobili

Pubblicato

il

Auto Carabinieri
Foto di repertorio

Grazie a una maxi operazione in 5 regioni i carabinieri hanno scoperto 4.839 persone che percepivano il reddito di cittadinanza senza averne diritto. Una truffa ai danni dello Stato che ammonta a quasi 20 milioni di euro.

I furbetti del reddito di cittadinanza sono stati incastrati tra maggio e ottobre dai controlli dai Carabinieri del Comando Interregionale “Ogaden”, con giurisdizione sulle Regioni Campania, Puglia, Abruzzo, Molise e Basilicata, insieme al Comando Carabinieri Tutela del Lavoro. Tra le persone che percepivano il reddito anche nullatenenti con Ferrari, vacanzieri che se la spassavano in barca, proprietari di più appartamenti, ma anche la titolare di un autonoleggio con 27 auto e il proprietario di una scuola di ballo. C’è stato anche chi si è inventato di avere dei figli risultati inesistenti.

Tra i casi “eclatanti” anche quello di un 41enne di Cardito (Napoli) che dal 7 aprile 2020 ha percepito puntualmente ogni mese il reddito malgrado fosse agli arresti domiciliari. Ora ne dovrà rispondere penalmente. Il sussidio gli è stato revocato e, oltre alla misura dei domiciliari, avrà pendente anche una denuncia per truffa aggravata ai danni dello Stato.

Le irregolarità sono state riscontrate nel 12% dei 38.450 nuclei familiari controllati per un campione di 87.198 persone. Ben 1.338 di questi soggetti erano già noti alle forze di polizia per altri motivi e 90 di loro hanno condanne o precedenti per gravi reati di tipo associativo.

Reddito di Cittadinanza, Di Maio: “Grazie alle forze dell’ordine per i controlli”

Dei furbetti del reddito di cittadinanza ne ha parlato anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio che Mattino 5 ha sottolineato: “Grazie a tutte le forze dell’ordine che beccano i falsi invalidi, che beccano i falsi assegni familiari – ha detto – tutti coloro che truffano lo Stato. Sono 15 miliardi di truffe allo Stato di cui il reddito di cittadinanza è l’1%“. “Purtroppo – ha proseguito – c’è una parte di questo Paese che crede di essere più furba di tutti gli onesti che sono la maggioranza“.

Il reddito di cittadinanza, continua, “l’abbiamo fatto perché eravamo il Paese con la povertà assoluta più alta d’Europa ed eravamo l’ultimo Paese a non avere uno strumento” simile e “ben vengano gli interventi che abbiamo fatto sostenuti da tutte le forze politiche“.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!