Seguici sui social

Costume

India, un’esperienza di viaggio unica: alcuni consigli interessanti

Un Paese unico al mondo: come visitarlo in totale sicurezza, e come ottenere lo speciale visto

Pubblicato

il

India palazzo Delhi

È un Paese pressoché unico nel suo genere, per tantissime caratteristiche che lo distinguono da tutti gli altri. Un’esperienza di viaggio unica, che non può essere considerata una vera e propria vacanza: in India, piuttosto, si è protagonisti di un’avventura. È uno dei luoghi più vivaci, colorati ed emozionanti da visitare al mondo, che merita di essere scoperto almeno una volta nella vita. Proviamo a darvi alcuni consigli per viaggiare in India per quanto riguarda la sicurezza, e lo speciale visto di cui si necessita.

Un Paese unico al mondo: come visitarlo in totale sicurezza

Il primo passo per visitare un Paese come l’India è quello di scegliere l’itinerario giusto. Che sia Calcutta, Mumbai o qualsiasi altro posto, occorre avere le idee ben chiare su cosa vedere, quando farlo e come farlo. È facile perdersi in questo magico universo di genti e paesaggi, pieno di intrecci interessanti quanto complicati da svolgere. Sebbene le tappe di un viaggio siano ovviamente soggette alle esigenze del singolo, e tutti noi abbiamo desideri diversi su cosa vedere, non possiamo di certo trascurare la grande importanza che hanno i luoghi di culto in questo Paese.

L’India, inoltre, ha una sorprendente gamma di paesaggi, architettura, culture e religioni. Sebbene la maggior parte dei visitatori scelga il cosiddetto “triangolo d’oro”, ovvero le città Delhi, Agra e Jaipur, non è da trascurare l’ipotesi di visitare i corsi d’acqua del Kerala, le spiagge di Goa e Mumbai, senza dubbio una delle città più emozionanti del mondo.

Come viaggiare in India in totale sicurezza? Le raccomandazioni, in tal senso, sono davvero diverse. Ad oggi l’avviso che proviene dalla maggior parte dei Paesi è quello di giungere in India solo se si è completato il ciclo di vaccinazione. È molto importante, infatti, acquisire una protezione completa verso i casi gravi di Covid. Al netto di ciò, il pericolo di possibili varianti è sempre in agguato: il consiglio, in tal senso, è quello di evitare mezzi pubblici troppo affollati, tenere sempre con sé una ingente quantità di gel per le mani, e ovviamente avere sempre a portata la mascherina.

Viaggiare in India: come ottenere il visto, come funziona

Una condizione indispensabile per viaggiare in India è avere l’apposito visto India. Un documento elettronico, che si può richiedere per un costo totale di 109,95 euro a persona. Lo ribadiamo: il visto è obbligatorio per tutti i cittadini italiani che desiderano viaggiare in India, anche se si tratta di una breve tappa durante un viaggio di lavoro, o anche se non si è maggiorenni.

Richiedere il visto per recarsi in questo Paese è davvero facile, e non necessiterete di recarsi presso gli uffici con il passaporto: una volta completata la richiesta, infatti, il documento verrà recapitato al richiedente direttamente tramite una email, in formato PDF. Il visto eVisa per un viaggio in India rappresenta un documento digitale, e in quanto tale, non viene apposto al passaporto come accade per un visto fisico, ma viene appunto ricevuto per via telematica.

Qual è la validità del visto per l’India? A partire dall’aprile 2019, tutti i visti elettronici per l’India rilasciati per finalità turistiche o d’affari hanno un periodo di validità di 365 giorni.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it