Seguici sui social

Spettacolo

Zerocalcare, in uscita la nuova serie “Strappare lungo i bordi”: il video del trailer

Con un minuto e un secondo di trailer, la serie tv sbarcherà su Netflix Italia

Pubblicato

il

“No, non è la storia di uno che deve scala’ un palazzo. Quello è un teaser per annunciare quello che sta succedendo e che faccio nei prossimi mesi. La storia vera e propria si chiama Strappare Lungo i Bordi, non c’entra nulla e fa parte di quelle cose che ancora non si possono dire, sennò torna lo scenario sequestro”.

Con un minuto e un secondo di trailer, ZeroCalcare sbarcherà su Netflix Italia con “Strappare lungo i bordi”. Nel video possiamo vedere il protagonista scalare un grattacielo ma l’artista Michele Rech, in arte ZeroCalcare, ci tiene a sottolineare che la storia non ha niente a che vedere con il trailer.

Dopo i quattro episodi di “Rebibbia Quarantine” che ci hanno accompagnato durante la prima quarantena, Michele Rech non smette di sperimentare con l’animazione e, questa volta, lo fa in grande: “come si vede già a partire da questi 50 secondi, sta cosa è realizzata decisamente meglio di quello che è nelle mie possibilità: questo perché ci stanno a lavora’ un sacco di persone che sono quelle che poi fanno la differenza tra quello che faccio per i fatti miei e quello che stiamo facendo qui”, scrive ZeroCalcare su Facebook.

Non conosciamo ancora la data di uscita o la storia. Ciò che ha fatto andare i fan in visibilio è però la presenza nella serie di un altro grande: Valerio Mastrandrea presterà la voce all’Armadillo, il coprotagonista della serie. Nel 2021 ne vedremo delle belle.

Nata a Nocera Inferiore il 3 dicembre 2000, è giornalista praticante presso ZetaNews. Diplomata al Liceo Classico "Marco Galdi" nel 2019, dallo stesso anno è studentessa di Lettere Classiche presso l’Università degli studi di Salerno. Appassionata di scrittura creativa, ha partecipato a diversi concorsi letterari: nel 2016 si è classificata terza al concorso “le parole sono ponti” e nel 2019 si è classificata seconda al Premio Badia di Cava De’ Tirreni. Ama i libri, l’arte e raccontare le ingiuste condizioni del patrimonio artistico della città in cui vive. “Figlia” del Pirandello giornalista, cerca di non fermarsi mai alla narrazione superficiale degli eventi. «E mentre il sociologo descrive la vita sociale qual essa risulta dalle osservazioni esterne, l’umorista armato del suo arguto intuito dimostra, rivela come le apparenze siano profondamente diverse dall’essere intimo della coscienza degli associati». (Pirandello, saggio sull’umorismo)

Notizie Flash

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it