Seguici sui social

Attualità

Bonus psicologo, il ministro Speranza firma il decreto: come fare a richiederlo?

Approvata la misura che consentirà ai cittadini di usare un voucher per sostenere le spese della terapia

Pubblicato

il

Depressione e psicologia

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato il decreto per l’approvazione del bonus psicologo 2022, una misura volta a garantire assistenza psicologica tramite uno specialista a cittadini sotto una certa fascia di reddito ISEE. Vediamo insieme come fare a richiederlo, dove fare la domanda tramite il sito INPS, a chi spetta e come funziona.

A chi spetta il bonus psicologo 2022: qual è il tetto ISEE

Arriva il decreto per il bonus psicologo 2022. Approvata la misura da parte del ministro Speranza: “Ho firmato oggi il decreto che attiva il bonus psicologo finanziato dal Parlamento con 10 milioni di euro. Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale sarà possibile, per chi ha un Isee fino a 50mila euro, richiedere un contributo da utilizzare presso psicologi iscritti all’albo. È un primo passo. La salute mentale è uno dei grandi temi di questo tempo”, le sue parole in un post Facebook.

Ma a chi spetta il bonus psicologo 2022? Secondo quanto apprendiamo, tutti i cittadini con un ISEE inferiore a 50mila euro potranno effettuare la domanda per l’incentivo. Il bonus arriverà a 600 euro all’anno e potrebbe riguardare circa 16mila persone.

Come funziona questo incentivo, e dove richiederlo

L’incentivo del bonus psicologo prevede l’emissione di voucher che, come detto, possono ammontare al massimo a 600 euro. Da quanto possiamo immaginare, si tratta di una misura che prevedrà l’assegnazione di uno psicologo al cittadino che farà domanda per questo servizio, che verrà appunto finanziato tramite i voucher emessi dallo Stato. Non esistono dei limiti di età per quanto concerne la domanda, e dunque chiunque potrà richiederlo liberamente.

Bonus psicologo 2022 INPS, come fare la domanda

Il contributo potrà essere richiesto – dopo trenta giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale – al sito Inps per un periodo non inferiore a 60 giorni. Sarà dunque sul portale ufficiale dell’Istituto che si potrà compilare la domanda. Successivamente si procederà con l’assegnazione dello psicologo al cittadino, in base all’ordine di arrivo della domanda, dando priorità ai redditi bassi. Alla conclusione delle richieste, Inps redigerà le graduatorie, individuerà i beneficiari e comunicherà loro l’accoglimento della richiesta.

Pubblicità

Come e perché cominciare un percorso psicologico

Nata a Salerno il 2 aprile del 1999, è sin da piccola fotomodella e testimonial. Dal 2016 è fondatrice del blog www.chiarasmagazine.it ed Influencer su Instagram per i maggiori brand italiani e internazionali. Inviata televisiva di "A caccia di mostre" e "Storia e Misteri" in onda su Telenova, è altresì conduttrice televisiva. Studia giurisprudenza all'Università degli studi di Salerno.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!