Seguici sui social

Attualità

Come eliminare o evitare i cattivi odori in cucina

Le soluzioni sono molteplici visto che si può optare per dei detergenti fai da te o per soluzioni già pronte e appositamente formulate

Pubblicato

il

Cucinare cibo

La cucina è uno dei luoghi della casa più frequentati specie se adiacente ad un tinello soggiorno, per cui la pulizia e l’igiene quotidiana è fondamentale per evitare cattivi odori. Questi ultimi infatti se presenti possono rovinare l’atmosfera e quindi vanno eliminati o evitati. Le soluzioni in tal senso sono molteplici visto che si può optare per dei detergenti fai da te o per soluzioni già pronte e appositamente formulate.

Come prevenire i cattivi odori in cucina?

Durante la cottura dei cibi, azionare la ventola della cappa o dell’estrattore presente nell’ambiente è sicuramente un’ottima scelta per evitare l’accumulo di odori sgradevoli. Anche lavare le mani frequentemente e soprattutto dopo aver manipolato specifici ingredienti, come ad esempio aglio e cipolla, oppure sfilettato del pesce, è un altro ottimo modo per evitare che vengano diffusi odori sgradevoli in cucina. A tal proposito, un’opzione caldamente consigliata è quella di utilizzare il sapone elimina odori Lavamani dello Chef, un detergente liquido formulato con estratti di salvia e rosmarino appositamente studiato per le attività culinarie dei migliori chef. Per una pulizia più profonda e per disincrostare, ci sono poi altre valide soluzioni come ad esempio quella di riempire una tazza di aceto bianco e posizionarla sul lavabo o versarla nel cestello della lavastoviglie azionando quest’ultima a vuoto con acqua calda.

Come fermare il cattivo odore del frigorifero?

Basta poco per ritrovarsi con il frigorifero che emana odori sgradevoli; infatti, formaggi, aglio o avanzi di cibo possono generarli e farli persistere una volta che la porta dell’elettrodomestico viene chiusa. La cosa migliore da fare in questi casi è di pulire il frigorifero e assicurarsi che sia ben organizzato. Quando lo si riempie, basta aggiungere una piccola tazza contenente bicarbonato di sodio che assorbirà eventuali forti odori di cibo, in modo che non alterino il sapore di altri prodotti. Il bicarbonato di sodio è infatti un eccellente mangia-odori.

Altri trucchi per evitare sgradevoli odori

Un trucco intelligente per pulire più facilmente il microonde ed eliminare o prevenire i cattivi odori consiste nello scaldare una ciotola d’acqua con un limone tritato finché il vetro non si appanna. Quando ciò avviene, il contenitore va lasciato riposare per 15 minuti prima di aprire lo sportello. Grazie a ciò, il microonde avrà un odore fresco e anche lo sporco e il grasso accumulati sarà possibile rimuoverli facilmente. Se invece si intende evitare che dal lavandino possano fuoriuscire dei cattivi odori generati da scarti di cibo provenienti dal lavaggio dei piatti, ci si può aiutare versando nello scarico una tazzina di soda seguita da acqua bollente. Prima di eseguire tale operazione, però, è fondamentale prendere tutte le dovute precauzioni per evitare incidenti. Infine, per eliminare altri odori in cucina, è possibile creare un deodorante fai da te. L’operazione nello specifico consiste nel far bollire in una pentola acqua e scorze d’arancia insieme a del rosmarino, in modo che il vapore generato riempia la cucina di aromi naturali freschi e più salutari dei deodoranti spray.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it