Seguici sui social

Calcio

Inter – Benevento, in sindaco Mastella chiede l’inversione di campo

Il sindaco di Benevento avanza la proposta: “La partita a porte chiuse penalizza i nostri tifosi”

Pubblicato

il

Clemente Mastella
foto: panorama.it

Inter-Benevento, in programma il prossimo 13 gennaio, si disputerà a porte chiuse. A deciderlo è stato il giudice sportivo dopo i cori razzisti dei tifosi nerazzurri in occasione della sfida di campionato contro il Napoli. Una decisione che però non è andata giù al Benevento e al sindaco Clemente Mastella che ha avanzato la richiesta di invertire la sede della partita valida per gli Ottavi di Coppa Italia.

Com’è noto – ha spiegato il sindaco – la partita si dovrà giocare a porte chiuse a seguito della squalifica comminata all’Inter per i cori razzisti di mercoledì scorso. Una decisione che, purtroppo, penalizza oltremodo i tifosi del Benevento. Tifosi che, ricordiamolo, nello scorso campionato di Serie A sono stati elogiati da tutti i commentatori per la passione e sportività”.

Inter – Benevento, Mastella: “Mi appello alla sensibilità sportiva dell’Inter”

Alla luce di tutto ciò, e soprattutto per evitare forme di esasperazione dei rapporti tra Nord e Sud, e ricreare una visione più umana del calcio, mi appello anche alla sensibilità sportiva dell’Inter affinché si giunga alla decisione di invertire la sede dell’incontro, facendolo disputare a Benevento”, ha concluso Mastella.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!