Seguici sui social

Cronaca

Roberto Burioni e presunto conflitto di interessi su anticorpi monoclonali: il servizio de Le Iene

Il noto virologo al centro di un servizio di Alessandro Politi, che cerca di indagare su un suo presunto interesse economico nella vicenda vaccini monoclonali

Pubblicato

il

Roberto Burioni

Sta già facendo molto clamore un servizio messo in onda da Le Iene nella puntata di martedì 9 giugno 2020. Tema centrale, il virologo Roberto Burioni, particolarmente noto in periodo da pandemia da coronavirus, e un presunto conflitto di interessi su anticorpi monoclonali per combattere il Covid-19. Il video è stato pubblicato sul portale ufficiale de Le Iene.

Roberto Burioni e presunto conflitto di interessi: il servizio de Le Iene

Nel servizio di Alessandro Politi si presenta, innanzitutto, un ipotetico problema: qualora chi parla di scienza, in tv, ha un alto interesse scientifico, o persegue degli scopi personali? Si parte da un’affermazione del professor Roberto Burioni, pronunciata il 29 marzo 2020, in diretta a “Che tempo che fa”. Burioni, in quell’occasione, parlò degli anticorpi monoclonali umani, un argomento di cui, a quanto pare, il medico ha parlato spesso.

Politi, nel servizio, afferma che “Burioni ha brevettato e depositato anticorpi monoclonali umani”; contestualmente, Carlo Rienzi, presidente del Codacons, nota come “una società, la Pomona, ha registrato un’enormità di suoi prodotti”.

In seguito, si parla della terapia da plasma iperimmune, che Burioni ha descritto come piuttosto difficile da attuare: “Non pensate al plasma come qualcosa di facile da preparare o di economico, è vero l’esatto contrario”. Nel corso del servizio a parlare è anche il dottor Giuseppe De Donno, direttore della terapia intensiva respiratoria all’ospedale di Mantova.

Si parla, in sostanza, di un potenziale conflitto di interessi tra il dottor Burioni e le affermazioni che ha più volte pronunciato riguardo all’uso degli anticorpi monoclonali.

Pubblicità

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!