Seguici sui social

Web

Onlyfans, l’app di social networking che fa guadagnare gli iscritti in base ai propri fan

Condivisione di contenuti e guadagno mediante gli abbonamenti sottoscritti dai propri fan: tutto sul fenomeno social del momento

Pubblicato

il

Onlyfans logo
foto: logo Onlyfans

È uno dei social network più discussi del momento, per la possibilità che offre di guadagnare del denaro in base alla propria fanbase, ma non solo. Il suo utilizzo è sempre più vasto, e da alcuni mesi ha ormai ‘contagiato’ anche alcuni vip. Onlyfans è senza alcun dubbio l’app del momento. Una piattaforma che conta milioni di iscritti, che si basa su un meccanismo davvero particolare. Ma che cos’è questa app, e come funziona? Scopriamo di più su questo fenomeno social.

Che cos’è Onlyfans: la storia dell’app e della società che l’ha creata

La storia di Onlyfans parte nel 2016, ma è negli anni che si è arricchita di alcuni particolari che hanno forgiato l’immagine di questa piattaforma. Si tratta di una app di social networking che consente ai propri iscritti di pubblicare contenuti, e di guadagnare del denaro in base al comportamento dei propri fan, che sottoscrivono abbonamenti per guardare i contenuti.

Servizio di intrattenimento di origine britannica, Onlyfans è stato lanciato come sito web per gli artisti dei social media, per consentire ai propri utenti di caricare del materiale, principalmente consistente in foto e video, e  consentire ai loro follower di iscriversi a una tariffa mensile per vedere clip e foto.

Si sa davvero poco della società che ha creato Onlyfans, la Fenix ​​International Limited, che ha sede a Londra. Nell’ottobre 2018, Leonid Radvinsky, proprietario di MyFreeCams, acquistò il 75% di proprietà della società diventandone direttore nel mese di novembre.

Onlyfans, come funziona questa app: come si guadagna con questo social network

Ma come funziona Onlyfans? Come detto in precedenza, lo scopo originario che i creatori di questa app avevano in mente era quello di consentire ad artisti di mettersi in contatto online con altre persone, caricando dei contenuti sulla piattaforma, e creando un vero e proprio gruppo di fan, o, come si dice nel linguaggio dei social media, una fanbase di riferimento. Onlyfans, da una parte, consente agli iscritti di creare una propria pagina, del tutto personalizzabile, e di caricarvi foto e video; dall’altra, invece, permette ai fan di diventare tali accedendo alle pagine degli iscritti.

Pubblicità

Come si guadagna con Onlyfans? Il punto cruciale della piattaforma è proprio qui: tramite la sottoscrizione degli abbonamenti, i fan sono disposti a pagare gli iscritti al social network per vedere i propri contenuti. Dunque, chi è iscritto a Onlyfans e carica foto e video, riceve gli introiti derivanti dagli abbonamenti, in base a un prezzo che ha stabilito in precedenza per consentire agli altri di iscriversi al proprio account. Il sito, dopo aver trattenuto una percentuale del 20% per la gestione del servizio, concederà al fan l’accesso per quella determinata pagina. Solo, come detto, dopo un abbonamento.

Onlyfans, perché si parla tanto di questa app ed è così discusso il suo utilizzo

Compreso il funzionamento della piattaforma, viene quasi spontaneo chiedersi perché negli ultimi mesi, sul web, si sia parlato così tanto di questa applicazione. Il motivo è da ricercarsi nel fatto che, per comprendere davvero che cos’è e come funziona Onlyfans, bisogna conoscere gli utenti che la popolano.

Chi c’è su Onlyfans? Per la maggior parte, veri e propri guru del fitness, che mostrano i loro esercizi; cuochi, che caricano foto e video delle proprie performance in cucina; vip e influencer, che pubblicano i propri autoscatti.

Tuttavia, esiste una tendenza piuttosto marcata negli ultimi mesi che racconta come, fin troppo spesso, l’applicazione venga utilizzata dagli iscritti per caricare foto e video dal contenuto esplicito, e successivamente consentire ai propri fan di pagare un abbonamento per guardare quel tipo di contenuto.

Questo accade perché, su Onlyfans, pare che ci sia una quasi totale libertà di pubblicare contenuti, e una censura pressoché nulla. Il fatto che non possieda una politica molto restrittiva e consenta agli utenti di caricare materiale di ogni genere, fa sì che questi possano condividere praticamente qualsiasi cosa.

Pubblicità

Onlyfans, quando arriva in Italia?

Al momento in cui scriviamo, Onlyfans non è ancora disponibile in Italia. L’app della piattaforma, infatti, non è scaricabile nei Play Store e negli App Store del nostro Paese, proprio perché il servizio non si è ancora diffuso qui. Dunque, possiamo solo ipotizzare una sua data di uscita in Italia.

Tuttavia, le stringenti norme sulla privacy e sulla protezione dei dati personali del nostro Paese lascia immaginare come difficilmente Onlyfans arriverà in Italia; o, quantomeno, che ciò non avverrà a breve.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, e nel 2018 in Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: Culturando APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Atzori, 123 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!