Seguici sui social

Cronaca

Zanardi condizioni, avviata l’operazione risveglio: “È stabile ma resta grave il quadro neurologico”

I medici del policlinico Le Scotte di Siena hanno cominciato la riduzione dei farmaci. È il momento della speranza, della fiducia per lui e per la sua famiglia

Pubblicato

il

Alex Zanardi
foto: Wikipedia

Un mese dopo il terribile incidente con la sua handbike che gli ha procurato gravissime ferite alla testa, i medici del policlinico Le Scotte di Siena hanno cominciato la riduzione dei farmaci per Alex Zanardi. In pratica si provvederà al risveglio dell’ex pilota di Formula 1 dal coma farmacologico ma ci vorranno almeno altri tre giorni per dare una valutazione sul possibile recupero neurologico.

Dopo tre interventi neurochirurgici, l’equipe multidisciplinare che segue Zanardi ha deciso che si poteva procedere con la seconda fase post operatoria. Quella più delicata, del risveglio, e della successiva valutazione degli eventuali danni neurologici e alla vista riportati nell’incidente.

Condizioni Alex Zanardi, la nota della direzione sanitaria

«In riferimento alle condizioni cliniche di Alex Zanardi, ricoverato nel reparto di Terapia Intensiva dell’Aou Senese – si legge in una nota della direzione sanitaria – in accordo con la famiglia del campione, è stata avviata la progressiva riduzione della sedo-analgesia. Attualmente, rimangono stabili i parametri cardio-respiratori e metabolici, permane grave il quadro neurologico e la prognosi rimane riservata», spiegano i medici . Ulteriori informazioni sulle condizioni di salute di Alex Zanardi verranno diffuse dal Policlinico senese la prossima settimana.

Nato a Salerno ma vive da ormai 15 anni a Milano. Social Media e webmaster, ha deciso di iniziare questa nuova esperienza con il portale Zetanews.it.

';

I più letti

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it