Seguici sui social

Tecnologia

Samsung Galaxy A9, rivoluzione fotografica per gli smartphone

Samsung ha appena presentato a Milano il suo nuovo dispositivo a quattro fotocamere. Tutto ciò che c’è da sapere sul prodotto

Pubblicato

il

Samsung Galaxy A9
foto: Optima Italia

Nella giornata di ieri il pubblico ha conosciuto Samsung Galaxy A9, nuovo smartphone di fascia medio alta, con un certo stupore. A conferma del proprio dominio nel campo, l’azienda coreana abbatte la concorrenza, dando vita al primo dispositivo dotato di 4 fotocamere posteriori. La scelta dell’assetto, sebbene non faccia del design il suo cavallo di battaglia, risulta paradossalmente il suo punto di forza.

Samsung Galaxy A9, tutte le info sulla fotocamera

Padrone incontrastato del mercato dei dispositivi mobili, Samsung ha deciso ancora una volta di mostrare la sua unicità, dando vita a quel che si può definire “più di un telefono”. Il Galaxy A9, infatti, oltre ad una scheda tecnica di livello, mostra una serie di peculiarità nel comparto fotografico grazie alla presenza di ben 4 sensori. Mai visti finora tutti insieme, ognuno ha una sua specifica utilità.

In aggiunta al sensore principale, il dispositivo presenta una lente ottica 2x per effettuare scatti dettagliati anche in lontananza ed un’altra ultragrandangolare che permette di avere foto panoramiche notevoli. L’insolita quad-cam dello smartphone ha anche la capacità di creare un effetto particolare, l’effetto “bokeh“, ovvero la sfocatura intorno al soggetto, per capirci.

Come se non bastasse, la dotazione tecnica e il processore del nuovo uscito in casa Samsung non scherzano affatto. Il terminale infatti non accetta compromessi e batteria, display e memoria ne sono una prova.

Nonostante il 2018 abbia visto (e veda ancora) brillare i top di gamma del gigante orientale, il Samsung Galaxy A9 arriva sulla scena da protagonista, appartenente solo teoricamente alla fascia media dei dispositivi.

Sarà lotta ai migliori smartphone dell’anno? Riuscirà a spodestare il neo uscente della mela morsicata? Chissà, non ci resta che aspettare la metà di novembre.

Andrea, 19 anni, nato a Salerno. Sono uno studente di Scienze della Comunicazione, speaker e aspirante giornalista ed imprenditore. Appassionato di hi-tech, telefonia e spettacolo.

I più letti