Seguici sui social

Cronaca

Ajax-Juventus, scontri tra tifosi ad Amsterdam prima della partita di Champions (Video)

Sequestrati manganelli, spray urticanti e coltelli. I fermati sarebbero stati trasferiti in autobus in un centro di detenzione. Molti tifosi non avrebbero il biglietto per assistere alla gara

Pubblicato

il

Uefa Champions League
Foto: mediagol.it

Momenti di grande tensione prima del fischio d’inizio della sfida di Champions League Ajax-Juventus. Ci sono stati disordini sia in centro ad Amsterdam che fuori lo stadio. Come riportato dai media locali, un gruppo di tifosi bianconeri sono stati fermati nelle vicinanze della ‘Johan Cruijff Arena’ perchè in possesso di fuochi d’artificio, manganelli, spray al peperoncino e un coltello. I tifosi della Juventus arrestati sono stati portati in autobus in un centro di detenzione.

I disordini si sono verificati in particolare fuori lo stadio con i tifosi di casa che hanno cercato il contatto con i rivali bianconeri e hanno iniziato a lanciare oggetti contro le forze dell’ordine. Per riportare la calma è stato necessario l’intervento della polizia a cavallo e cariche con i manganelli.

Scontri prima di Ajax-Juventus, Salvini: “Fermati 120 tifosi italiani”

Durante una diretta Facebook, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha confermato il fermo di 120 tifosi juventini ad Amsterdam perchè “avevano oggetti non esattamente appropriati per andare ad uno stadio“. Il vice premier ha poi chiesto ai tifosi che si trovano nella capitale olandese per seguire l’incontro tra Ajax e Juve di “tenere la testa sulle spalle”. “Il calcio è bello, lo sport è bello – ha aggiunto – però a mani pulite, a volto pulito senza far casino, mi raccomando“.

I più letti