Seguici sui social

Calcio

Quando Eusebio Di Francesco augurò la Salernitana in Serie A

A giugno 2017 l’allenatore della Roma che ha sbattuto fuori il Barcellona ai quarti di Champions League dedicò parole al miele ai granata: “Salerno bellissima città, merita la massima serie”

Pubblicato

il

La Salernitana in Serie A? È l’augurio che Eusebio Di Francesco ha rivolto alla squadra granata qualche tempo fa. L’allenatore della Roma è il personaggio del momento, dopo la clamorosa eliminazione del Barcellona ai quarti di finale di Champions League ad opera dei capitolini.

Un successo netto, ottenuto per tre reti a zero, quello dei giallorossi, che hanno schiantato senza soluzione di continuità una formazione ben più quotata alla vigilia. Il quattro a uno dell’andata è stato ribaltato con le reti di Dzeko, De Rossi e Manolas.

Impresa celebrata in tutta Italia, entusiasta per l’allenatore abruzzese. Che, appunto, a giugno 2017 spese parole al miele per la Salernitana.

Di Francesco: “Salerno bellissima città e grandissima piazza”

Queste le sue dichiarazioni a Ottopagine: “Avere tante pressioni in una piazza calda come Salerno non deve complicare le cose: siamo professionisti e come in tutti i lavori deve esserci chi pretende risultati. Questa è una gran bella tifoseria, che dà invece una mano. Salerno è una bellissima città, una grandissima piazza. Auguro a questa città la Salernitana in Serie A“.

Un ricordo particolare sull’Arechi: “Ci giocai in Nazionale con la Spagna. Fare una gara con la maglia dell’Italia fu un onore, farlo in un ambiente come quello di Salerno ancora di più“.

E allenare i granata? “Mai dire mai. Adesso ho altri obiettivi, ma prima riportiamo la Salernitana in Serie A e poi vediamo!“.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e aspirante giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, attualmente studia Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

I più letti