Seguici sui social

Cronaca

Nocera, indagini sulla morte di 46enne culturista: giro di anabolizzanti tra palestre?

La Procura della Repubblica vuole saperne di più sul decesso di Anna Milite, il cui corpo è stato posto sotto sequestro dai carabinieri. In tre risultano già indagati

Pubblicato

il

Pillole Farmaci
foto di repertorio

La Procura della Repubblica di Nocera Inferiore ha aperto un fascicolo d’indagini sulla morte di Anna Milite, 46enne di Nocera Superiore deceduta lo scorso 28 luglio presso l’hospice dell’Asl “La casa di Lara”, a Salerno. La notizia è stata riportata da “La Città”.

Nocera Inferiore Cronaca, tre persone già indagate

Stando a quanto riporta il quotidiano, alla base delle indagini vi è il sospetto che la donna facesse uso eccessivo di sostanze anabolizzanti. Un fatto, questo, che, se confermato, potrebbe individuare un presunto giro di sostanze dopanti. Questo potrebbe coinvolgere alcune palestre dell’Agro nocerino, messe nel mirino dell’indagine.

Intanto, S.S., un medico 44 enne di Pompei, e due giovani, rispettivamente di Pagani e Sant’Egidio del Monte Albino, il 36enne G.R. e il 38enne G.B, rappresentanti di prodotti anabolizzanti, sono indagati, e dovranno rispondere dell’accusa di istigazione al suicidio. Inoltre, i carabinieri della stazione di Nocera Superiore hanno posto sotto sequestro il corpo della 46enne, con tutta probabilità ai fini di indagini autoptiche.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it