Seguici sui social

Calcio

Ripescaggio Cavese, sono i primi giorni decisivi: oggi sopralluogo allo stadio

Primo giorno cruciale per gli aquilotti per il ripescaggio in categoria superiore. Oggi l’ispettore darà un primo giudizio per quanto riguarda il “Simonetta Lamberti”

Pubblicato

il

Stadio Simonetta Lamberti
Foto: anni60produzioni.com

La Cavese continua a sperare per il ripescaggio in Serie C. Gli aquilotti sono primi nella graduatoria delle squadre che, dalla Serie D, intendono fare domanda per giocare nella categoria superiore.

Questo significa che la posizione privilegiata dei blufoncé porterà i dirigenti a compiere tutti gli sforzi necessari per conquistare il ripescaggio.

È quello che sta facendo Massimiliano Santoriello, amministratore unico del club, che già annunciò tramite il presidente Antonio Fariello di voler fare tutto il possibile: “Santoriello è pronto a sostenere tutte le spese per il ripescaggio. Stiamo lavorando in coesione di idee con l’amministrazione comunale per quanto riguarda gli interventi previsti allo stadio Lamberti per le Universiadi“. Parole pronunciate a “La Città” nello scorso 21 maggio.

Ripescaggio Cavese, lo stadio è un nodo cruciale

Ebbene, per quanto riguarda gli interventi sopra menzionati, il giorno è arrivato: per oggi è prevista un’ispezione da parte di un commissario della Lega Pro. Alla presenza dei dirigenti del club oltre che dei tecnici e degli esponenti dell’amministrazione comunale, l’ispettore controllerà la struttura nella sua totalità, per dare un primo giudizio sull’omologazione del campo per la Serie C.

Si tratta di un nodo cruciale, quello dello stadio, che beneficerà sicuramente dei fondi riservati a Cava de’ Tirreni dalle Universiadi 2019. Insomma, la Cavese sta facendo di tutto per questo ripescaggio. La palla passa alla Lega: oggi è il primo giorno decisivo.

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, è fotoreporter e aspirante giornalista nel settore dell'informazione sportiva. Laureato con lode in Scienze della Comunicazione nel 2016 presso l'Università degli Studi di Salerno, attualmente studia Corporate Communication e Media nello stesso ateneo. Passionale, creativo, amante della comunicazione face-to-face, è da sempre patito di calcio, del quale è affascinato in ogni sua sfaccettatura. Ha praticato la pallacanestro a livello agonistico per diversi anni. Tra i suoi hobby non si possono tralasciare la musica, la fotografia e la cucina.

I più letti