Seguici sui social

Calcio

Benevento-Perugia, Oddo: “Al Vigorito senza paura”

Nel giorno di vigilia del big match di questo weekend di Serie B, è andata in scena la conferenza stampa di rito dell’allenatore della compagine umbra

Pubblicato

il

Massimo Oddo
Foto: foggiacalciomania.com
';

Tutto pronto per il big match di questo weekend di Serie B. Di quale stiamo parlando? Beh di Benevento-Perugia, con la capolista che ospita l’ostica compagine umbra. Nel giorno di vigilia alla partita, come da rito, è andata in scena la conferenza stampa di Massimo Oddo, allenatore del grifo. Vediamo nel dettaglio tutte le sue dichiarazioni.

Benevento-Perugia: le parole di Oddo in conferenza stampa

Sono stati tanti i temi toccati dall’allenatore ex Udinese. Partiamo dal suo rapporto con l’attuale allenatore dei sanniti, Filippo Inzaghi: La sua è una squadra molto forte, sta rispettando i pronostici. Le squadre di Inzaghi sono molto organizzate e sanno stare bene in campo, si vede che c’è tanto lavoro dietro. Di recente non l’ho sentito.”

Senza paura con tanta voglia di stupire: In queste due settimane abbiamo lavorato sugli aspetti negativi e ci siamo preparati alla partita di domani. Il Benevento, ma non lo dico io lo dicono tutti, è una delle squadre da battere, una di quelle che punterà alla vittoria finale. Ma questo dev’essere un incentivo per noi, dobbiamo andare a Benevento per fare la nostra partita senza tener conto di chi abbiamo davanti. Non dobbiamo avere paura di affrontare una squadra forte, voglio una squadra convinta, determinata di poter andare a vincere la partita. Deve emergere la voglia di sacrificarsi e di vincere attraverso il gruppo.”

Perugia, Oddo: “Falcinelli sta bene”

Infine, il punto sull’infermeria e sulle condizioni di Falcinelli: Falcinelli? Sta benissimo, la sua è più una questione di riadattamento alla gara e alla categoria, ma si sta allenando molto bene e si è messo completamente a disposizione del gruppo. A parte Konate, che ha un piccolo risentimento muscolare, stanno tutti bene, compresi i nazionali. La condizione è buona, ma al 100% non ci arriveremo mai perché c’è sempre da migliorare.

È un giovane ammiratore del giornalismo in tutte le sue sfumature. Appassionato dell'arte della musica, amante dello sport ed in particolar modo del calcio.

';

I più letti