Seguici sui social

Volley

Volley Superlega: risultati e classifica 18ª giornata

Nell’anticipo della quinta giornata di Superlega trionfa Perugia su Monza. La Lube risponde imponendosi nella trasferta contro Trento.

Pubblicato

il

Giulio Sabbi e Bruno Rezende
Foto: Alberto Marinelli

Nella quinta di ritorno della Superlega Unipolsai Lube e Perugia non si fermano e incassano l’ennesima vittoria consecutiva.

Modena ritrova continuità dopo la sconfitta nel turno infrasettimanale. Colpo grosso anche per Milano, Piacenza, Padova e Vibo.

Gi Group Monza – Sir Safety Conad Perugia 0 – 3 (21-25, 18-25, 20-25)

La prima sfida che ha visto riconfermarsi Perugia capolista solitaria, è andata in scena sabato 13 alla Candy Arena di Monza. Monza non riesce a tenere testa ai Block Devils, trascinati da un Russel in splendida forma (16 punti all’attivo).

Il primo set viene ben gestito da Buti e compagni, che fanno sudare ogni punto agli ospiti perugini, il secondo parziale vede i padroni di casa avanti 16 a 13. L’impegno però non è sufficiente e Perugia rimonta e va a chiudere il primo set 22-25.

Anche nel secondo set i brianzoli non riescono a trovare continuità e danno l’ennesima possibilità a Perugia di chiudere 18-25. Il terzo set è la fotocopia di quello precedente, i Block Devils chiudono il match portando a casa un netto 3 a 0.

Diatec Trento – Cucine Lube Civitanova 1 – 3 (13-25,26-28,25-20,14-25)

Un match ricco di scintille è andato in scena al Palatrento, fra i padroni di casa e Lube Civitanova. Dopo un primo set in cui i cucinieri s’impongo facilmente fermando i padroni di casa sul 13-25, il secondo e terzo set sono all’insegna dell’equilibrio.

I Gialloblu però, nonostante il bel gioco espresso che gli vale la conquista del terzo parziale, non riescono a ribaltare le sorti del match e nel quarto set i biancorossi risalgono in cattedra, chiudendo velocemente il match per 3 a 1.

Azimut Modena – Calzedonia Verona 3 – 0 (25-21, 25-20,25-15)

Modena reduce dalla brutta partita giocata contro Piacenza nel turno infrasettimanale di mercoledì, oggi aveva bisogno di riscattarsi. Non perde quindi occasione e porta a casa 3 punti importanti contro Verona, ospite al Palapanini.

Birarelli e compagni purtroppo non riescono a tenere testa all’accoppiata Bruno Ngapeth che, come sempre, danno spettacolo e non ammettono repliche da parte dei Veronesi che si abbandonano quindi 3 a 0.

Bunge Ravenna – Revivre Milano 0 – 3 (21-25, 25-27, 20-25)

Partita insidiosa sulla carta, Ravenna e Milano sono due squadre che quest’anno stanno dimostrando di avere spesso molti assi nella manica, e, soprattutto in grado di dare filo da torcere alle big del campionato.

I milanesi però sbaragliano il Pala De Andrè, con un Abdel Aziz in grande spolvero. La partita resta molto equilibrata durante tutti e tre i set. Sono però i Milanesi a crederci di più, chiudendo la partita con una diagonale stretta di Cebulj, aggiudicandosi un +3 importante per la classifica.

Biosì Index Sora – Kioene Padova 1 – 3 ( 23-25, 28-30, 25-23,21-25)

La Biosì Sora prova a tenere testa ai Padovani, in un match in cui il buon gioco la fa da padrone.

Dopo un secondo set giocato fino all’ultimo respiro, sono sempre i patavini a spuntarla. Il terzo set Sora non ci sta e decide di rimettersi in pista, portando a casa il parziale 25-23.

Travica, però, grazie all’ottima gestione del gioco, mette a ferro fuoco il palazzetto armando Nelli e Randazzo che vanno a chiudere il match, aggiudicandosi il quarto set 21-25.

Wixo Lpr Piacenza – Taiwan Execellence Latina 3 – 2 (18-25, 25-23,24-26, 25-21, 15-12)

Volano al tie break Piacenza e Latina, ma a spuntarla è Piacenza, ancora carica dalla vittoria di mercoledì contro i modenesi.

Fei e Clevenot non deludono le aspettative e con rispettivamente 21 e 19 punti in attacco, dimostrano che i lupi hanno ancora qualche asso nella manica. Latina riesce a tenere testa ai padroni di casa, conquistando senza troppi problemi il primo e terzo parziale 18-25 e 24-26. Il quinto set però lascia fin troppo spazio ai piacentini che non ci pensano due volte e chiudono 15-12.

Tonno Callipo Vibo Valentia – BCC-NEP Castellana Grotte 3 – 2 ( 23-25,23-25,25-22,25-21,15-9)

Vibo finalmente trova riscatto dopo un paio di giornate negative e porta a casa 2 punti fondamentali per tentare di risalire il fondo della classifica.

Castellana da del filo da torcere ai padroni di casa, combattendo con le unghie e con i denti fino al 4°set. Il quinto Vibo Valentia recupera e va a chiudere, aggiudicandosi il parziale 15-9.

Risultati 18ª giornata Superlega Volley A1 Maschile

Gi Group Monza – Sir Safety Conad Perugia 0-3 (21-25, 18-25, 20-25)

Diatec Trento – Cucine Lube Civitanova 1-3 (13-25,26-28,25-20,14-25)

Azimut Modena – Calzedonia Verona 3-0 (25-21, 25-20,25-15)

Bunge Ravenna – Revivre Milano 0-3 (21-25, 25-27, 20-25)

Biosì Index Sora – Kioene Padova 1-3 ( 23-25, 28-30, 25-23,21-25)

Wixo Lpr Piacenza – Taiwan Execellence Latina 3-2 (18-25, 25-23,24-26, 25-21, 15-12)

Tonno Callipo Vibo Valentia – BCC-NEP Castellana Grotte 3-2 ( 23-25,23-25,25-22,25-21,15-9)

La Classifica:

Sir Safety Conad Perugia 48

Cucine Lube Civitanova 47

Azimut Modena 42

Calzedonia Verona 32**

Diatec Trentino 30*

Kioene Padova 29*

Revivre Milano 28

Wixo LPR Piacenza 27

Bunge Ravenna 25

Taiwan Excellence Latina 19*

Gi Group Monza 18

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 12

BCC Castellana Grotte 8*

Biosì Indexa Sora 7

*una partita in meno
** due partite in meno

Nata nel '92, da sempre appassionata di sport, in particolar modo di pallavolo. Porta avanti da anni questa passione sia come giocatrice che come allenatrice di una squadra giovanile, oltre che come appassionata spettatrice della superlega. Laureata in linguaggi dei media, lavora nel campo della comunicazione e del marketing.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it

error: Contenuto protetto!