Seguici sui social

Calcio

Serie B, il Parma punta Pazzini e Bjarnason

Il ds Faggiano vuole regalare ai crociati altri due colpi: nel mirino il centrocampista islandese ex Pescara e l’attaccante dell’Hellas Verona.

Pubblicato

il

Zona Calciomercato

Il Parma è sicuramente la vera regina in Serie B di questo calciomercato invernale. I Crociati dopo gli ingaggi di Vacca e Da Cruz, preparano un altro doppio colpo per puntare dritti alla promozione in Serie A. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, nella giornata di ieri il direttore sportivo gialloblu Daniele Faggiano avrebbe chiesto informazioni per l’islandese Birkir Bjarnason.

La società crociata sembra essere intenzionata a riportare in Italia il centrocampista ex Sampdoria e Pescara, attualmente all’Aston Villa. Bjarnason, classe 1988, in questa stagione con la compagine di Birmingham in Championship ha giocato poco, collezionando soltanto otto presenze.

Calciomercato Parma: Bjarnason per il centrocampo di D’Aversa

Un giocatore che farebbe sicuramente comodo a mister D’Aversa, in Italia con le maglie di Sampdoria e Pescara ha dimostrato di essere un giocatore di grande affidamento. Gioca principalmente come centrocampista ma interpreta bene anche i ruoli di incontrista e mezz’ala. Dotato anche di una discreta tecnica, in carriera ha dimostrato di avere un buon feeling anche sotto porta soprattutto di testa, qualità che sfrutta anche in fase difensiva.

Per quanto riguarda l’attacco, il Corriere dello Sport ha ipotizzato anche un possibile approdo di Giampaolo Pazzini al Parma. Un’operazione che però sembra molto complicata da chiudere. L’attaccante del Verona ha un ingaggio importante che resta proibitivo anche per una società ricca come quella emiliana.

';

Notizie Flash

Zetanews.it è una testata giornalistica on-line. Registrazione del Tribunale di Nocera Inferiore n° 9/2019 dell' 11 dicembre 2019 RC 19/1808 - Editore: AGER AGRI APS, con sede in Nocera Inferiore (SA), via Libroia, 41 - [email protected] - © Riproduzione Riservata – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte corretta www.zetanews.it